a

Promozione – Lastrigiana: Luigi Sarti manager all’inglese!

Finita l’era Alessandro Calderone (destinato a passare all’Aglianese o al Fucecchio), culminata con il ritorno in Promozione e un”agevole” salvezza, la Lastrigiana del presidente Samuele Vignolini guarda avanti e comincia a programmare la nuova stagione. La dirigenza dieci giorni fa ha comunicato al d.s. Ugo Bartolini la separazione, decisione inattesa per il navigato direttore sportivo che non si aspettava il “benservito”. La Lastrigiana ha quindi chiamato Luigi Sarti al quale è stato affidato il ruolo di manager all’inglese: sarà allenatore e d.s. allo stesso tempo della prima squadra, con la gestione degli juniores che passa a Pozzi, già d.s. del settore giovanile. Sarti viene da annate non esattamente esaltanti: negli ultimi due anni è subentrato e poi retrocesso a Chiusi e a S.Giustino; nelle stagioni passate aveva allenato a S.Donato, Fiesole, Pontassieve e Rondinella (negli ultimi tre casi a fine stagione, dopo l’esonero di Sarti è sempre arrivata la retrocessione). A Lastra a Signa cerca quindi riscatto.
Tornando a Bartolini, ecco le sue dichiarazioni: “Onestamente la decisione della società mi ha colto di sorpresa: non me l’aspettavo, ma sono nel calcio da tanto e non ne faccio un problema. Mi sono trovato bene a Lastra e pensavo si potesse andare avanti insieme, anzi lo davo per scontato, tanto da aver rifiutato un paio di opportunità un mesetto fa perché pensavo di restare alla Lastrigiana. Adesso mi guardo attorno, ma non vorrei spostarmi molto: mi ha chiamato il S.Gimignano dove sono già stato (e benissimo), ma adesso quelle distanze mi spaventano un po’ e ho detto no”.