a
  • No products in the cart.

Promozione – Sicurezza prima di tutto: defribrillatore mobile al Calenzano

È stato donato dall’azienda calenzanese BB Spa un defibrillatore mobile per il Calenzano, che potrà così usarlo sia in casa che in trasferta. La Pubblica Assistenza si occuperà della formazione per il suo corretto utilizzo. “È una bella iniziativa – ha commentato il Sindaco – Quello del Calenzano è il decimo impianto presente sul territorio nell’ambito del progetto Calenzano Amico del Cuore, che ha permesso l’installazione di defibrillatori pubblici in palestre, circoli, piazze. “Siamo tra i primi in Toscana a dotarci di uno strumento di questo genere – ha commentato Alessio Pedrini, direttore generale del Calenzano – Per intervenire in maniera efficace in caso di arresto cardiaco la rianimazione va eseguita entro 10-11 minuti, dopo di che potranno comunque esserci danni cerebrali permanenti. La presenza di un defibrillatore, usato da una qualsiasi persona formata per farlo anche senza preparazione medica, può salvare una vita, in attesa dei soccorsi. “È innanzitutto un cambiamento culturale – ha spiegato Gabriele Pianigiani, presidente della Pubblica Assistenza di Calenzano – perché l’acquisto del defibrillatore di per sé non risolve il problema, devono esserci persone che lo sanno usare”. La Pubblica Assistenza si occuperà proprio della formazione, che in una prima fase riguarderà tre dirigenti delle due squadre ma che si conta di estendere anche ad altri soggetti che assistono alle partite. Ogni fine settimana, solo nel campo della Fogliaia, giocano tra i 300 e i 350 bambini, ai quali si aggiungono i numerosi accompagnatori.
L’azienda calenzanese BB Spa, società nota per il suo impegno in iniziative sociali, è main sponsor del Calenzano Calcio.

FONTE: Ufficio Stampa Comune di Calenzano