a
  • No products in the cart.

Promozione Play-off – Bibbiena all’assalto del Grassina!

L’eterna seconda contro la giovane sbarazzina: questa in estrema sintesi è la finale play-off del Girone B Grassina-Bibbiena. Da una parte, infatti, c’è una squadra giunta seconda in campionato, come l’anno scorso (e come gli Juniores negli ultimi due anni…), e cioè il Grassina, dlal’altra una squadra imbottita di giovani molto interessanti che puntavano a una salvezza tranquilla, il Bibbiena. Ecco le parole dei due tecnici nel pre-gara.

Giovanni Tortelli (Grassina)
“La mia squadra arriva bene a questo match, sia fisicamente (abbiamo riposato) che moralmente: abbiamo recuperato Murras e Mazzoli, siamo quindi praticamente al completo. Giochiamo però una gara secca contro una squadra che prende pochi gol ed è guidata da un ottimo allenatore. Giocare per il pareggio? Mai! La nostra mentalità è giocare, quando abbiamo provato a “gestire”, abbiamo sbagliato…”.
I 7 punti di differenza in campionato “spiegano” anche una differenza di valori fra le due squadre?
“Siamo due squadre diverse. Loro hanno disputato una campionato bellissimo, superiore alle attese, hanno giovani molto bravi (come noi, del resto) e mi riferisco a Malentacca e Biagi. Noi abbiamo potuto lavora con tranquillità in queste due settimane: Rivincita sull’anno scorso: ho sempre detto ai ragazzi di non voler parlare di cosa successe 12 mesi fa. Spero comunque che ci sia un po’ voglia di rivalsa. A Grassina si lavora molto bene: c’è un d.s. come Baccani molto esperto, un presidente Tommaso Zepponi giovane e ambizioso; non ci sono pressioni. Il futuro? Ci pensiamo dopo domenica”.

Dimitri Bronchi (Bibbiena)
“Moralmente arriviamo alla grande a questo match: eravamo partiti per salvarci quindi siamo tranquillissimi. Siamo un po’ stanchi dopo domenica scorsa per la battaglia con il Lucignano, ma siamo giovani e recupereremo le energie. Nessuno pensava che avremmo disputato un campionato di questo livello e quindi domenica vogliamo dimostrare a tutti che non è stato un caso. La squadra ha fatto passi da gigante: i “vecchi” si sono rilanciati e i giovani sono cresciuti molto! È una partita importante e vogliamo concludere la stagione nel miglior modo: ci crediamo e daremo il massimo. Purtroppo non avrò Nardi squalificato ma spero di recuperare Morelli che è un po’ acciaccato. Il Grassina? Non possiamo paragonare la nostra squadra alla loro, ma ce la giochiamo. Loro hanno giocato un gran girone di ritorno, molto migliore del nostro, hanno il vantaggio del pareggio, psicologicamente è importante. Noi dobbiamo fare l’ultimo sforzo!”.