a
Il difensore Filippo Taverna arriva al Meridien

Promozione – Meridien inarrestabile: raffica di innesti!

La storia del Meridien Larciano inizia nel 2015 in 3a categoria, e registra l’approdo in Promozione nel 2020, con il secondo posto dietro il Capezzano Pianore al momento dell’interruzione dei campionati. Quella appena trascorsa è stata di fatto la prima stagione in categoria, conclusa al quinto posto con 37 punti, frutto di 10 vittorie e 7 pareggi.
La società del Presidente onorario e main sponsor Leandro Fabiani ha comunicato nell’ultima settimana, attraverso la pagina social ufficiale, una raffica di innesti e conferme per la nuova annata, che andiamo a riepilogare.
La prima novità è l’allenatore, che sarà Andrea Taddei. Forte di lunga esperienza con 30 anni alle spalle in settori giovanili importanti tra cui Tau Altopascio, Margine Coperta, Ponsacco, Aglianese, Montemurlo e Zenith Prato, Taddei era già nella società come d.s. dopo l’esonero di Riccardo Panati alla 13a giornata, che venne sostituito da Marco Civitelli.
Al suo fianco siederà, con il ruolo di vice, Federico Magrini, classe 1978, lo scorso anno a Cerbaia e già giocatore del Poggibonsi (esordio in C2 a 16 anni), quindi passato nelle file di Ponsacco, Massese e Montecatini.
L’elenco di innesti comprende ad oggi, fra over e quote, il portiere Federico Lavorini (02), il difensore Filippo Taverna (04), i centrocampisti Giacomo Fabbrini (94), Michele Gamba (86) e Leandro Vitiello (85), gli attaccanti Riccardo Benedetti (98), Luca Maiorana (93), Matteo Rinaldini (90) e Leonardo Sabatini (04).
Il portiere Federico Lavorini è cresciuto nel Pescia Uzzanese per poi trasferirsi nel Montecatini e ai Giovani Granata. Nelle ultime due stagioni ha difeso la porta della Lampo. La quota Filippo Taverna cresce nel Margine Coperta, passa per Carrarese e Maliseti Seano ed è reduce dalla stagione al Capezzano.
Giacomo Fabbrini ha compiuto la trafila del settore giovanile nell’Empoli e ha indossato poi la maglia della Cuoiopelli, del Pisa, Cenaia e Fratres Perignano. Michele Gamba è centrocampista d’esperienza con un passato in Serie D nelle file di Massese, Imperia, Avezzano e Poggibonsi, ed esperienze più recenti con Monsummano, Cenaia, Vorno e Fratres Perignano.
Di grande esperienza anche il terzo innesto per la zona mediana del campo, Leonardo Vitiello, reduce dalla promozione in Eccellenza del Ponte Buggianese, con oltre 300 partite tra i professionisti ed ex capitano della Pistoiese, passato per altre maglie importanti quali Napoli, Vicenza, Ascoli, Grosseto, Catanzaro, Benevento, Ancona, e Pianese.
Volti nuovi anche per l’attacco, a partire da Riccardo Benedetti, scuola Tau e Genoa, dove ha disputato il campionato Primavera 1, quindi passato per Pontedera e Massese e nella scorsa stagione bomber con 13 reti del Tau Altopascio promosso in serie D, davvero un tassello luccicante. Al suo fianco si muoverà un altro prolifico bomber, Luca Maiorana, capocannoniere con 16 gol del Ponte Buggianese fresco promosso in Eccellenza, dal passato ricco di esperienze con Montecatini, Cenaia, Urbino Taccola, Seravezza Pozzi, Sporting Recco, Pietrasanta, Castelnuovo e Tuttocuoio. La fisionomia della linea offensiva del Meridien si completa con un altro realizzatore principe qual è Matteo Rinaldini, che vanta più di 160 gol in carriera – gli ultimi 14 al Casalguidi appena approdato in promozione, 3 campionati vinti, 1 Coppa Toscana e 2 titoli di capocannoniere. Ex Quarrata, ha giocato in C con il Castelnuovo e D con il Sangimignano, vestendo poi le maglie di Vernio, Aglianese dove rimane per 5 anni, Galcianese, Amici Miei.
La rosa, autentico mix equilibrato fra vecchi e nuovi, si va a comporre anche con molte conferme: i difensori Mirko Di Nardo (96) prodotto del vivaio dell’Empoli, ex Colligiana, Nuorese e Montecatini, Maicol Fresta (92), alla quinta stagione consecutiva, e Marco Tolaini (97), cresciuto all’Atletico Lucca e quindi protagonista con tante maglie in giro per la Toscana, i centrocampisti Valerio Ghelardoni (99), in ripresa dopo un noioso infortunio alla spalla, Alessandro Sauro (02), cresciuto nel Tau, ex Aglianese e Prato, e Samuele Venturini (01), per finire con il portiere Marco Bartolozzi (01), prodotto del vivaio di Empoli e Pisa, con stagioni al Tuttocuoio, Ponsacco e Lampo.
E.N.

Scarica ora la nuova App dell’Almanacco del Calcio Toscano

Ordina qui il nuovo Almanacco del Calcio Toscano 2022