a

Pallone d’oro del Calcio Umbro – Vince Tascini (Todi)

L’attaccante Alessandro Tascini, classe 1992, del Todi (16 gol in Eccellenza), ha vinto il Pallone d’Oro del calcio umbro 2015. Nella serata di ieri al Quattrotorri di Perugia ha preceduto, nel voto di dirigenti, tecnici e giornalisti, gli attaccanti Gianluca Porricelli (classe ’81) del Città di Castello (vincitrice del campionato di Eccellenza) e Manuel Candelori (’96) della Voluntas Spoleto (Serie D). Il trofeo è stato consegnato da Luigi Repace, presidente del comitato federale umbro. Il Pallone d’Oro umbro del web è andato all’attaccante Matteo Gennari (’96) della Vivi Altotevere Sansepolcro (Serie D) che è risultato il più votato. Premio “Stefano Piorico” ai migliori talenti umbri Matteo Innocenti (’98, centrocampista della Vivi Altotevere Sansepolcro), Matteo Falcinelli (’98, esterno del Foligno), Cristiano Battistini (2000, attaccante della Vivi Altotevere Sansepolcro). Premio fair play a Stefano Caldei, presidente del Città di Castello. Il premio giornalistico “Angelo Marinangeli” è stato consegnato a Vincenzo D’Angelo della Gazzetta dello Sport, protagonista di un simpatico siparietto con il padre, il popolare cantante e attore napoletano Nino D’Angelo che ha ricordato le partite di calcetto con Maradona. La manifestazione, organizzata dal quotidiano il Giornale dell’Umbria e Infopress agenzia di stampa con la collaborazione di Umbria Tv e Radio Onda Libera, ha visto ospiti d’onore Alberto Zaccheroni (ha ricevuto il premio alla memoria dell’allenatore Stefano De Nigris) con al fianco Giampaolo Colautti suo vice nell’esperienza con la nazionale giapponese, Nereo Bonato direttore dell’area tecnica del Sassuolo e Fabrizio Castori che ha portato il Carpi in Serie A.