a
  • No products in the cart.

Eccellenza – Grassina: ecco il colpo Alessio Lava!

Alessio Lava è un giocatore del Grassina! L’accordo fra il centravanti ex Sangiustinese e la società rossoverde diretta da Giuseppe Baccani è stato trovato in questo ore e domani arriverà anche la firma.
Riviviamo gli ultimi mesi dell’attaccante fiorentino… A dicembre era il centravanti più cercato dell’Eccellenza, dopo aver segnato la bellezza di 8 gol in 14 gare (per la precisione, ben 7 gol nelle prime sei giornate di campionato) con la maglia della Sangiustinese, non proprio il Real Madrid. Si tratta di Alessio Lava che, dopo gli anni di S.Piero a Sieve e Rignano sull’Arno, era definitivamente esploso: lo volevano in tanti nel mercato di dicembre, soprattutto il Montecatini (che poi prese scelte diverse e puntò, con grandi risultati, sul giovanissimo Andreotti dal Ponsacco). Lava voleva andare via, ma la Sangiustinese non lo mollò: alla fine ruppe con l’ambiente e rimase praticamente fermo per il resto della stagione “passando un po’ di moda”. Il calcio ha poca memoria, tutti lo sanno, e in molti si sono rapidamente dimenticati di ciò che ha fatto Lava: e ora il biondo attaccante fiorentino si ritrova ancora senza squadra a metà luglio. A dire il vero, molti addetti ai lavori lo hanno cercato: mesi fa lo avevano cercato Larcianese, Maliseti Tobbianese e S.Gimignano, poi si era mossa con decisione la Sestese (prima di decidere di non cedere Marzierli), quindi diverse squadre di Promozione (Audax Rufina, Calenzano, Antella e Incisa), ma Lava ha sempre risposto “no”, sperando in una serie D o quantomeno in un progetto vincente in Eccellenza. Adesso a fargli la corte erano rimaste Grassina, Bucinese (che qualche settimana fa hanno “duellato” per Baccini che poi ha beffato entrambe le società, scegliendo la Rignanese) e Lanciotto Campi. La scelta è caduta sulla matricola del presidente Tommaso Zepponi: e tutto fa pensare che sarà un matrimonio di sicura soddisfazione per entrambe le parti.
“Non volevo – dice il centravanti – fare scelte sbagliate come purtroppo è successo l’anno scorso: ho una gran voglia di dimostrare tutto il mio valore e sono sicuro che a Grassina disputerò una grande annata perché sono motivatissimo a riprendermi ciò che mi è stato tolto nella seconda parte della stagione 2014/15!”.