a
  • No products in the cart.

Serie D – Montemurlo, grandi idee; Fortis, giovani colpi!

Da una parte le grandi idee del Montemurlo per il futuro, dall’altra i colpi “giovani” di una Fortis che si avvia a essere una delle squadre dall’età media più bassa della serie D. Ecco le ultime novità per le due società:

FORTIS JUVENTUS
La Fortis Juventus è da tempo sulle tracce di Lorenzo Pinzauti (94), ma la trattativa non ha registrato nei giorni scorsi passi avanti. E così il d.s. Lorenzo Vitale, attualmente a Parigi per una breve vacanza, ha virato su un giovane dalle grandi prospettive: si tratta di Filippo Nuti (96), centravanti della Berretti del Pisa, con alle spalle anche qualche apparizione in prima squadra. Il giocatore, non contrattualizzato dalla società nerazzurra, verrà vincolato dalla Fortis che punta così forte sul futuro di questo ragazzo. Inoltre dal Livorno arriverà Leonardo Gori (96), nativo di Prato, che può giocare sia da trequartista che da mezzala.

JOLLY MONTEMURLO
Il Montemurlo ha grandi progetti. Stanno prendendo corpo le nuove idee della società pratese che con il ritorno di Simone Settesoldi e soprattutto l’ingresso di un nuovo dirigente (nome ancora top secret) si candida alla costruzione di una squadra di buon livello. Al momento sono ufficiali le conferme di Niccolò Biagini (95), Matteo Olivieri (86), Niccolò Manetti (93), Daniele Lupetti (94), Lorenzo Giovannelli (95), Alessandro Ceccarelli (94) e soprattutto Lorenzo Pinzauti (94), che proprio ieri sera ha incontrato la società pratese. La casella arrivi è per ora occupata da un solo nome, quello di Marigliano (96), mezzala di gran livello secondo il tecnico pratese che lo ha visionato nel fine settimana scorso a Napoli. Il d.s. Luca Pacitto sta lavorando a grandi colpi: si cercano un portiere giovane, due difensori centrali (uno, nel caso in cui Gregorio Mazzanti (92) decidesse di non accettare l’offerta del Montecatini e potrebbe essere Alessio Mariotti (84) svincolatosi dal Grosseto), un mediano (Federico Del Colle (90) ha rifiutato e andrà al Foligno e a questo punto si punta forte di Jacopo Galbiati (82) del Poggibonsi), un centravanti (il nome più caldo è quello di Marino Taddeucci (84) del Bogliasco) e una seconda punta.