a
  • No products in the cart.

Venerdì match di beneficenza a Montemurlo con in campo tanti ex campioni

La Onlus “Un genitore per amico” prosegue la sua campagna a favore della bigenitorialità ed ha organizzato un  appuntamento all’insegna della solidarietà e dello sport nella giornata di venerdì 9 ottobre 2015 presso lo stadio “Ado Nelli” di Montemurlo. La data fa parte del ‘Bi-Gi’ tour, un progetto itinerante che promuove la bigenitorialità come mezzo per abbattere la marginalizzazione dalla vita e dall’educazione dei figli nei confronti dei genitori che dopo la separazione hanno dovuto lasciare il proprio nucleo familiare. Spesso sono i padri a subire questa sorte, che li priva dei mezzi di sostentamento per portare avanti una vita dignitosa e soprattutto li allontana dai figli, impedendo di fatto lo scambio – anche emozionale – di relazioni genitore-bambino fondamentali per un processo di crescita equilibrato. Partendo da questo presupposto la Onlus di Walter Correnti ha deciso di intraprendere un progetto nobile: costruire delle abitazioni in grado di ospitare genitori separati in gravi difficoltà economiche, dotate di spazi adatti all’incontro ed alla crescita del rapporto padre/madre-figlio/a. Per portare avanti il progetto, la Onlus ha organizzato per venerdì 9 ottobre alle ore 20 una partita di solidarietà tra due selezioni targate ‘Un genitore per amico’ composte da tanti ex calciatori (come Gianluca Berti, Malusci. Nicola Caccia) ed attori e fotomodelli (Simone Rosa, Alessandro Fei, Andrea Bacarelli e Simone Amato, votato Più Bello d’Italia nel 2012)  presso lo stadio Ado Nelli di Oste di Montemurlo, struttura concessa gratuitamente dal Jolly Montemurlo, ben lieto di prendere parte all’organizzazione di un match con finalità così elevate.
I biglietti d’ingresso, del costo di 5 euro ciascuno, saranno devoluti all’associazione “Un genitore per amico”.

FONTE: jollymontemurlo.it