a
  • No products in the cart.

Serie D – Oggi riunione per i ricorsi. Cancellati i play-off

Dovremo aspettare ancora domani per l’organico definitivo della Serie D 2015/16, giorno in cui molto probabilmente avremo anche i nove gironi. Questa mattina era in programma una riunione importantissima nella quale la L.N.D. doveva ratificare (o meno) le decisioni della Co.Vi.So.D con le quali rigettava tutti i ricorsi alle mancate iscrizioni. Come è noto, la Lega Nazionale Dilettanti è attualmente senza governance (dopo la “cacciata” di Belloli per l’autogol sul calcio femminile) e ci pare quindi davvero poco probabile che si prenda la responsabilità di “sconfessare”: di conseguenza le società escluse dalla Co.Vi.So.D non saranno iscritte e a queste non resta che la strada del Collegio di Garanzia del Coni per sperare in una riammissione (e in quel caso sarebbero inserite in sovrannumero).
Intanto, mentre sembra sempre più probabile che sia il Monopoli la 54ª squadra della prossima Lega Pro (visto il “rifiuto” del Sestri Levante, vincitore dei play-off), va detto che la partita dell’organico della futura Serie C non è ancora chiusa: lo statuto infatti prevede che la categoria sia a 60 squadre e quindi qualche squadra che spera nella Lega Pro (tipo il Gubbio) potrebbe anche percorrere la strada legale e attaccarsi appunto alla norma che prevede le 60 squadre (e non le 54). Ci pare difficile ovviamente, ma la strada non è impossibile.
Infine, proprio perché dal prossimo anno saranno bloccati i ripescaggi, ci pare scontato che dalla stagione 2015/16 non verranno disputati i play-off in serie D perché diventeranno inutili visto che non ci sarà la necessità di stilare a fine stagione una graduatoria di ripescaggi. Ci saranno di sicuro i play-out, ma niente play-off a meno di clamorosi colpo di scena. E la Coppa Italia? Servirà solo come trofeo a sé, senza “secondi fini”, e la finale verrà probabilmente spostata dopo la fine del campionato.