Almanacco del Calcio Toscano

I TOP11 di Serie D

Torna l’appuntamento con i migliori della domenica nel campionato di Serie D. Ecco i TOP11 della masisma categoria dilettantistica italiana, a cura di Tommaso Nesi: 

TOP11 Serie D

Francesco Timperanza (Sangiovannese): Protagonista assoluto nel super derby contro il Montevarchi. Dopo un primo tempo di ordinaria amministrazione, nella ripresa para un rigore a Priore e poi compie altri interventi decisivi che mantengono il risultato sullo 0-0.
Dario Degli Esposti (Cenaia): Il 40enne preparatore atletico del Cenaia per le assenze si rimette maglietta e pantaloncini e gioca da centrale al meglio, limitando Nocciolini e Marzierli. I più segna il gol dell’illusione, quello del 2.1. Il Cenaia non è “morto”, ma continua a lottare!
Federico Borri (Poggibonsi): Gara ai limiti della perfezione per il centrale di mister Calderini, che nella partita contro la capolista alza il muro contro l’attacco amiatino e segna di rapina sulla punizione respinta dalla traversa di Mazzolli.
Tommaso Masi (Real Forte Querceta): Punto di forza della retroguardia versiliese, da qualche settimana è tornato al centro della difesa di mister Buglio e nella gara di Ponsacco sblocca la contesa da palla inattiva. Da quando è tornato fra i titolari, dopo il lungo infortunio, la squadra non ha più perso: sarà solo un caso?
Alpha Camara (Livorno): Stavolta sfodera una prestazione convincente il classe 2003, sulla fascia destra e la impreziosisce anche con un gol grazie ad un bell’inserimento sul secondo palo ad accompagnare l’azione.
Tommaso Putzolu (Seravezza): Come sempre molto efficace negli sganciamenti in appoggio alle punte, segna di testa il gol del momentaneo 1-0.
Gianni Riccobono (Grosseto): Un gol bellissimo in avvio di gara, dopo alcune domeniche meno fortunate. L’arrivo di mister Malotti gli gioverà? Nella foto US Grosseto 1912 Noemy Lettieri
Cristian Grassi (Sansepolcro): L’esterno sinistro classe 2004 conferma di essersi inserito bene nei meccanismi della squadra di Bonura. Nella gara contro il Follonica Gavorrano l’ex Cjarnins Muzane sblocca la situazione con una serpentina in area avversaria e un mancino non potente ma preciso che inchioda Filippis.
Giulio Giordani (Livorno): Dopo averci provato diverse volte e aver duettato bene con Luis Henrique ad inizio secondo tempo trova il gol del 3-1 con un bel tracciante dal limite dell’area.
Alessandro Malva (Tau Altopascio): I difensori versiliesi non gli concedono molto ma il classe 2004 si dimostra bomber vero, sfruttando al meglio l’assist di Odianose con un diagonale chirurgico e poi anche con un’altra conclusione che avrebbe meritato miglior fortuna.
Paolo Pasquali (Sansepolcro): Anche lui classe 2004, dopo aver lottato contro i difensori maremmani, nel finale di gara trova la soddisfazione personale. Riceve palla da una rimessa laterale, protegge la sfera come da sue caratteristiche e da dentro l’area fa secco il portiere.
All. Stefano Calderini (Poggibonsi): La sua squadra si conferma in un ottimo momento in questo inizio di 2024. Nell’occasione i leoni giallorossi domano la capolista Pianese.

TOP 11 (4-3-3): Timperanza – Degli Esposti, Borri, Masi, Camara- Putzolu, Riccobono, Grassi – Giordani, Malva, Pasquali. All.: Calderini.

A cura di Tommaso Nesi

Iscriviti al nostro canale Whatsapp per avere tutti gli aggiornamenti del calcio dilettanti

Clicca qui le per rose delle squadre di serie D Girone D e serie D Girone E

Trovi qui per le rose del Girone A di Eccellenza
 
Trovi qui per le rose del Girone B di Eccellenza

Ecco le rose di Promozione Girone AGirone B e Girone C

Scarica ora la nuova App dell’Almanacco del Calcio Toscano

Clicca qui per ordinare il nuovo Almanacco del Calcio Toscano 2023

Guarda qui 
il nostro canale YouTube