a

Eccellenza – Novità su Piombino, Baldaccio, Figline, Grassina, Maliseti e S.Gimignano

Proseguiamo la nostra carrellata sul calcio mercato di Eccellenza dell’estate 2015 con le novità che giungono da Piombino, Anghiari, Figline, Grassina, Maliseti e S.Gimignano.

ATL.PIOMBINO (fonte www.amaranta.it)
Grosse novità per il Piombino in vista del prossimo campionato di Eccellenza, con la società che si augura di bissare la salvezza di quest’anno, magari patendo un po’ di meno. Gli addii sono comunque pesanti: salutano la compagnia i gemelli Jacopo e Tommaso Rocchiccioli (91), che retrocedono di due categorie e trovano sistemazione nel Venturina, società che punta al salto di serie. Le motivazioni sono da ricercare nel mettere insieme impegni di lavoro ed impegni sportivi, un compromesso che non si è riusciti a trovare col sodalizio nerazzurro. Altri sei non calcheranno più il terreno di gioco del “Magona d’Italia”: Samuele Modica (91), Gioele Carducci (95), Angelo Arcamone (95) e Giacomo Petri (95), a vario motivo non confermati, Gian Marco Berrugi (96) e Mattia Balestracci (91) per impegni extra calcio. Si valuta la posizione di Youssef Khouribech (87), dobrebbe restare il “vecio” Sebastiano Miano (73). Si saluta anche nei ranghi societari: si dimette il direttore sportivo Flavio Vanni, giustificandole con le mancate condizioni per potere lavorare serenamente. Pieni poteri, di fatto, al neo direttore generale Ezio Madau. Capitolo entrate: un difensore ed un attaccante per adesso per mister Tiziano Di Tonno. Dal Donoratico ecco Lancioni a rafforzare la retroguardia, mentre davanti arriva Gabriele Pirone (94), che l’ultima stagione si è diviso tra Colligiana e Ponsacco. Si cercano almeno altri tre giocatori (uno per ruolo) che conoscano la categoria ed infine si punterà molto sui giovani tirati su in casa. L’aspetto del Piombino sarà assai diverso rispetto all’ultimo.

BALDACCIO BRUNI
Tre giovani dal Sansepolcro in arrivo, un paio che arriveranno per la difesa, ma ciò che manca alla Baldaccio è un punta. Non c’è più infatti Diego Calderini (87) e pur avendo manifestato l’idea di inserire un giovane nel tridente, la società vorrebbe comunque cautelarsi con un giocatore esperto da inserire in rosa. Al 99% non sarà Liborio Zuppardo (85), molto amico del d.s. anghiarese Alessandro Bruni: se non trovasse squadra in D prima di agosto, è possibile che vada in ritiro con la Baldaccio ma questo difficilmente vorrà dire che venga poi tesserato. Ufficializzati i tre arrivi dai cugini del Sansepolcro: si tratta del difensore Daniele Angiolucci (93), il centrocampista Riccardo Della Rina (96) e l’attaccante Matteo Gennari (96).

FIGLINE
Il Figline ha praticamente rivoluzionato la rosa della prima squadra, scelta voluta dal presidente Gagliardo Gagliardi dopo il divorzio (non senza polemiche) con Emiliano Frediani. La società ufficializza tutti i movimenti del d.s. Fabio Malvisi e del tecnico Alessio Cocollini direttamente con un comunicato ufficiale. Sono solo cinque i confermati in rosa: i difensori Duccio Valcareggi (96) e Riccardo Gori (93), il centrocampista Redian Ormeni (92) e gli attaccanti Alessandro Fini (95), Edoardo Ermini (96), promosso dagli Juniores e Alessio Berti (86). Nutrita la truppa dei nuovi arrivi, vediamoli divisi per ruolo: portieri Gianmarco Poponcini (94) dal Bibbiena, Alessandro Giovanniello (93) dal Lanciotto; difensori Manuel Mussi (92) dal Lanciotto, Enrico Benucci (95) dalla Sangiustinese, Alessio Pellegrino (96) dal Montevarchi; centrocampisti Giulio Mazzanti (92) dallo Scandicci, Marco Macchioni (97) dallo Scandicci, Francesco Andreoni (88) dalla Sarzanese; attaccanti Salvatore Pica (83) dalla Castiglionese, Andrea Zangrilli (97) dallo Scandicci, Davide Angelotti (85) dal Ghivizzano B.

GRASSINA
Nessuna novità ancora per l’ultimo tassello che manca al neopromosso Grassina. Manca una punta ma è andato a vuoto l’assalto a Edoardo Marzierli (93), che la Sestese (dopo le tante cessioni) ha dichiarato ufficialmente incedibile. A questo punto, due sembrano essere le opzioni per il d.s. Giuseppe Baccani, la più probabile risponde al nome di Lorenzo Pinzauti (94) del Jolly Montemurlo, sul quale però c’è forte la concorrenza della Fortis Juventus, molto difficile (ma possibile) resta anche la pista che conduce a Tommaso Paci (91) del S.Donato Tavarnelle che però aspetta una serie D. Per completare la rosa, ci vogliono poi ameno tre giovani in quota.

MALISETI TOBBIANESE
Andrea Fattori (84) per il Maliseti Tobbianese è destinato a restare un sogno? Pare proprio di sì, l’incontro fra il d.g. Bardazzi e il mediano ex S.Donato Tavarnelle è stato molto amichevole e le due parti si sarebbero anche piaciute, ma la distanza economica fra domanda e offerta è al momento davvero notevole. Se non cambiano le cose, il matrimonio non si sarà (e il Maliseti Tobbianese potrebbe anche tenere Emiliano Landolina (86) alla fine…) e Fattori potrebbe accettare l’offerta della Zenith Audax di Cammelli e Bellini.

S.GIMIGNANO
Arrivano notizie ufficiali anche da S.Gimignano. La società neroverde, infatti, ha formalizzato l’ingaggio di tre giocatori: oltre all’arrivo di Alessio Scannadinari (93) dal Castelfiorentino, ecco Giacomo Lucatti (92), centravanti ex Sinalunghese e Asta, Andrea Massai (95), centrocampista lasciato libero dal S.Donato Tavarnelle e il portiere Alessandro Chiarugi (93) che ha concluso la stagione a Castelfiorentino.