a

Eccellenza – Le novità da Cenaia, S.Croce, Seravezza, S.Donato e S.Gimignano

Il mercato entra nel vivo: a Cenaia si deciderà lunedì, a S,.Croce è ufficiale Caramelli, tante cose già fatte a Seravezza, si sta già costruendo un nuovo grande S.Donato mentre cambia tutto il S.Gimignano.

CENAIA
Lunedì si terrà il consiglio della società pisana: in ballo c’è la decisione o meno di confermare Gabriele Lazzerini sulla panchina. Al momento le possibilità non sono altissime e resta viva la possibilità che arrivi Luca Polzella: il consiglio sembra spaccato, anche se la verità è che probabilmente toccherà al tecnico pisano decidere se accettare una certa riduzione del rimborso. Solo dopo la decisione di lunedì, partirà il mercato dei giocatori, ovviamente tutto comincerà dalla conferma (o meno) di Tiziano Bruzzone (84).

CUOIOPELLI
Carlo Caramelli è il nuovo allenatore della Cuoiopelli. L’annuncio ufficiale arriverà solo lunedì ma ormai l’accordo è trovato e il consiglio ha deciso. Caramelli tornerà quindi ad allenare nel suo paese dopo un periodo di stop. L’altro punto di domanda dell’organigramma conciario resta invece quello del presidente: la prossima settimana si terrà l’assemblea elettiva e solo allora si saprà chi sarà il successore di Ceglia. La cosa però non influenzerà né bloccherà più di tanto il lavoro del confermato d.s. Alessandro Donati che ha già un budget su cui lavorare, tanto che la prossima settimana potrebbero arrivare già i primi movimenti sicuri.

SERAVEZZA
Quasi già fatto il nuovo Seravezza del tecnico Baldini. Una volta cambiato il d.s., la società verdeazzzurra si è già mossa con decisione sul versante delle conferme come richiesto dal confermato tecnico. I versiliesi hanno infatti già confermato il blocco “storico” della squadra, faranno ancora parte del Seravezza i vari Davide Romanini (85), Niccolò Capitani (84), Davide D’Antongiovanni (85), Gabriele Gori (87), che però sarà disponibile solo a settembre inoltrato per i noti impegni di beach soccer, Alessandro Tozzi (93), Federico Barbetti (92), Gianmarco Mancini (91) e Pietro Pegollo (93). Da Cenaia già ufficiale l’arrivo del difensore Mirko Bertoncini (86) e da Livorno quello di Matteo Filippi (89). Il mercato in entrata non si chiude qua perché la società sta cercando anche un terzo giocatore, sul quale c’è riserbo. Verrà poi aggregato l’ex Pescia e Pietrasanta Pelli, reduce da un infortunio al ginocchio: in ritiro si analizzeranno le sue condizioni. Si cercano poi i giovani, soprattutto difensori esterni del 1997. In dubbio la permanenza di Lorenzo Pardini (96): il portiere ha richieste in serie D.

S.DONATO TAVARNELLE
Digerita la retrocessione e la nuova gestione tecnica, il S.Donato Tavarnelle comincia a muoversi e lo fa lanciando già fin d’ora la sfida all’Aquila Montevarchi (che venerdì ha incontrato Samir Lacheheb, facendo passi avanti per il suo ingaggio). Il d.s. Aleandro Aiazzi e il tecnico Fabio Ercolino hanno avuto il via libera per lavorare e c’è già il primo acquisto: si tratta del portiere Federico Mandorlini (77), arrivato anch’egli da S.Gimignano. Ma sono i nomi degli obiettivi di mercato che fanno pensare che sarà di nuovo un grande S.Donato: ci sono infatti trattative avviate per l’arrivo di Reider Rodriguez (88) dal Castelfiorentino e soprattutto per il clamoroso ritorno dopo sei anni di Diego Alexandre Cubillos (85) dallo Scandicci!

S.GIMIGNANO
Rivoluzione sotto le torri! Cambia davvero tutto la squadra neroverde: tutto nuovo l’organigramma tecnico, cambiato a dire il vero di nuovo negli ultimi quattro giorni. Infatti dopo l’addio del duo Aiazzi-Ercolino, ecco la scelta di Paolo Molfese come tecnico e di Adriano Nardi (in uscita da S.Donato) come d.s. Ma Adriano Nardi ha già lasciato S.Gimignano: da mercoledì è infatti il responsabile del mercato del Poggibonsi, dove Beppe Cianciolo per il momento (per un problema di salute) deve riposare. Sarà lui, con il confermato Massimo “Mike” Fusci, a costruire il nuovo Poggibonsi. Ma torniamo sotto le torri, dove la squadra verrà costruita d’intesa fra il presidente Simone Nogara e il tecnico Molfese. Cambierà moltissimo la squadra: già andato Mandorlini, come abbiamo visto, se ne andranno con ogni probabilità anche gli altri componenti del gruppo storico, come Manuel Machetti (78), Matteo Caponi (87) e David Baccini (85), destinato al Grassina, mentre è da valutare il futuro di Massimo Bandini (85). Il giovane Tommaso Bruno (96) andrà a studiare a Pisa e quindi lascerà il Sangi, resteranno invece i giovani Federico Borri (93), Andrea Batignani (96) e Marco Mare (95), mentre ci sono richieste da categoria superiore per Lorenzo Borri (97), talentuoso difensore sul quale ci sono Poggibonsi, Colligiana e Gavorrano.