a
  • No products in the cart.
Nicola Sena, allenatore dell'Armando Picchi

Eccellenza – Armando Picchi: per Sena una squadra giovane ma di qualità

Dopo le “sirene di mercato” che hanno visto mister Nicola Sena vicinissimo alla panchina del Livorno (sul suo conto era stato fatto anche un sondaggio dal Real Forte Querceta), l’Armando Picchi avrà per il settimo anno consecutivo il suo condottiero alla guida di una squadra come sempre giovane ma molto intrigante. ” Dopo la trattativa con il Livorno ho deciso molto volentieri di rimanere e questo interessamento mi stimola a fare ulteriormente bene. Ero d’accordo con la mia dirigenza attuale che avrei lasciato questa panchina solo per quella del Livorno, per nessun’altra…. Da quando abbiamo deciso di proseguire il rapporto – continua Sena – ci siamo messi subito al lavoro e partiremo con la preparazione il prossimo 8 agosto. Abbiamo assemblato una buona squadra, confermato lo “zoccolo duro”, sostituito i partenti con profili simili e a nostro giudizio altrettanto validi. Il nostro obiettivo primario è raggiungere la salvezza prima possibile, magari riuscire a ripetere la stagione dello scorso anno, dove abbiamo espresso un buon calcio offensivo, come piace a me”.
Vediamo, in totale accordo con il d.s. Graziano Pardini come è stata costruita la nuova squadra di mister Sena, sempre “fedelissimo” al suo 4-3-3. In porta è stato confermato un elemento di esperienza e sicurezza come Lorenzo Malasoma (94) e dopo un anno travagliato causa infortuni potrebbe trovare i suoi spazi anche il 2002 ex Pisa Alessio Silvestri. Nella difesa a quattro di mister Sena i due centrali saranno Mark Borboryo (96) e Cristiano Petri (01), reduci da un ottimo campionato e molto richiesti sul mercato (Petri anche in D). Sulle corsie laterali troveremo tre elementi confermati come la rivelazione Alessio Bani (01) terzino che ama molto la fase offensiva, così come gli affidabilissimi Alessandro Del Bravo e Pietro Castagnoli , entrambi 2000. Inoltre troviamo due elementi duttili (perché possono giocare su entrambe le fasce) e fondamentali nel “gioco delle quote” come il nuovo arrivato, ex Arezzo e Roma, Jacopo Nobile (03) e Alessio Lusito (04), giovanissimo esterno basso che ha già esordito lo scorso anno. Nel centrocampo a tre troviamo i confermati Giorgio D’Angelo (99), un interno che ha disputato un ottimo scorso torneo come mediano davanti alla difesa, la mezzala Leonardo Bonsignori (02) e l’altro giovanissimo interno sinistro Alessio Giusti (04), anche lui promosso definitivamente in prima squadra dopo le buone apparizioni già collezionate lo scorso anno. Si cerca un altro 2004 in questo settore del campo, ma c’è anche da segnalare il ritorno da Venturina del duttile Gianluca Taddei (95), giocatore versatile che può giocare sia in mezzo al campo sia come centrale difensivo. Inoltre mister Sena potrà contare anche sul rientro da un lungo infortunio di Leonardo Bellandi (00), uno dei tanti ex Livorno sui quali si punta molto e che lo scorso anno si fece male alla terza giornata contro il Livorno. Inoltre, come elemento di spicco e qualità del centrocampo troviamo l’estroso Nico Quilici (96), che sarà il nuovo capitano della squadra dopo l’addio di Francesco Neri (96), accasatosi come sappiamo al Livorno. In prima linea è stato confermato l’ottimo esterno destro Christian Campo (02) reduce da un’ottima stagione sotto tutti i punti di vista. A lui è stato affiancato l’ex Cenaia, Cascina e Pro Livorno Sorgenti Marco Matteoli (02). Sulla sinistra invece, al posto di Neri, ci saranno due “scommesse” che hanno tutte le carte in regola per fare bene. Si tratta del nuovo arrivato, il colombiano Edgar Felipe Sandoval Rodriguez (00), proveniente dal Numancia (terza divisione spagnola) e l’ex Cenaia, Piombino e giovanili del Livorno Dario Fornaciari (00). E come terminale offensivo, di un tridente giovanissimo, il d.s. Pardini e mister Sena hanno deciso di puntare tutto sull’esuberanza di Matteo Carlotti, classe 2001, giocatore strutturato in cerca di riscatto dopo un anno non facile a Castelfiorentino, ma che si era messo in mostra nel recente passato nella Colligiana ma anche in qualche occasione con la maglia del Follonica Gavorrano (squadra detentrice del cartellino) in serie D. Con queste credenziali quindi la “banda” di mister Sena è pronta a stupire tutti gli addetti ai lavori e a continuare con “la linea verde” ad essere una piacevole protagonista nella categoria Regina.
T.N.

Scarica ora la nuova App dell’Almanacco del Calcio Toscano