a

Coppa Italia Eccellenza Finale – Le pagelle di Larcianese-S.Donato Tavarnelle 2-1 d.t.s.

Riviviamo l’appassionante finale di ieri pomeriggio al “Buozzi” delle Due Strade di Firenze fra Larcianese e S.Donato Tavarnelle (e vinta dai viola ai tempi supplementari) con le pagelle di tutti i protagonisti dell’infinito match.

LE PAGELLE
LARCIANESE
Adornato: 7 Sempre attento e pronto, ha anche la fortuna dalla sua parte grazie ai tre pali che nella ripresa lo salvano. Ma quando viene chiamato in causa, risponde sempre presente: bel colpo sul mercato del d.s. Beneforti.
Della Latta: 7 Impeccabile al centro della difesa, dopo una prima mezzora in cui fatica a prendere le misure a Cubillos e Vanni. Poi però diventa un eroe durante l’assalto chiantigiano, sbagliando pochissimo e dando sicurezza al reparto.
Bizzarri: 6 Dalle sue parti capita spesso Paoletti, fatica un po’ ad arginarlo ma per sua fortuna l’attaccante ex Scandicci ha le polveri bagnate.
Fioravanti: 6 In netta difficoltà nei 90 minuti regolamentari di fronte al pressing e al ritmo imposto dal S.Donato. Quando però i ritmi calano, esce bene nei supplementari tornando a essere il fulcro del gioco viola.
Pinto: 6+ Il capitano difende bene sulla fascia destra anche se arginare lo scatenato (specialmente all’inizio) Cubillos non è cosa semplice.
Panelli M.: 7 Beffato da Vanni in occasione del vantaggio avversario, ingaggia poi un duello tutto muscoli e fisico con il centravanti ex Pianese e Ghivizzano. Una sfida leale, ma senza sconti.
Rinaldi: 6- Prova soprattutto di contenimento a centrocampo, senza brillare. Poi prende una botta ed esce zoppicante. 106′ Panelli G.: ng
Amatucci: 6 Il clima di battaglia che si respira in campo ben si adatta alla mezzala pistoiese.
Massaro: 7 Il gol da centravanti vero rimette in piedi la Larcianese sul finale del primo tempo quando la gara sembra già indirizzata verso il Chianti. Poi lotta e tiene palla, fa salire la squadra e fa match pari con Collacchioni.
Citera: 6 Molto largo a sinistra (dove nel primo tempo si scivola per il ghiaccio), fa vedere solo a tratti la grande tecnica di cui dispone. Non prende bene il cambio, ma a conti fatti ha ragione Petroni. 99′ Paolacci: 7 Prima sfiora il gol, poi lo trova a pochi minuti dal termine. Semplicemente decisivo. Bel pomeriggio per lui dopo un anno di sofferenze per la lunga riabilitazione dopo l’infortunio dell’anno scorso a Quarrata.
Melani: 5.5 Lui sarebbe un attaccante, ma la partita lo costringe spesso a ripiegare a centrocampo per dare una mano a una squadra costantemente in affanno sulla pressione del S.Donato. Non è il suo pane e si vede. 118′ De Masi: ng
All. Andrea Petroni: 6.5 La squadra soffre gli avversari per l’evidente gap tecnico, ma resta sempre aggrappata alla partita a dimostrazione che ci ha sempre creduto. Poi azzecca anche il cambio decisivo con l’inserimento di Paolacci.

S.DONATO TAVARNELLE
Mandorlini: 6 Praticamente inoperoso o quasi per tutta l durata del match. Incolpevole sui gol pistoiesi.
De Simone: 6- Qualche fallo evitabile, qualche rudezza di troppo su Citera.
Frosali: 6 Spinge poco e questo è strano per come ha abituato. Timido e non è da lui, ma non commette comunque imprecisioni.
Mesinovic: 6 Tanti colpi di testa e un buon presidio del centro della difesa gialloblu.
Galbiati: 6.5 Praticamente perfetto per oltre 90 minuti, non tocca mai il pallone più di due volte e fa girare alla meraviglia la squadra. Cala un po’ nei supplementari e con lui tutto il S.Donato, ma è comprensibile.
Collacchioni: 6.5 Elegantissimo e preciso a guidare la difesa chiantigiana, si fa però beffare da Paolacci nei supplementari per il gol vittoria degli avversari.
Nuti: 5.5 Tanta corsa ma anche troppi errori nel trattamento della palla.
Ghelardoni: 6+ Parte molto bene e gioca un gran primo tempo, sparisce un po’ nella ripresa. 82′ Saccà: 6 Sembra voler spaccare il mondo e prova la fuga sulla fascia in continuazione, da una sua azione arriva il clamoroso palo di Mazza.
Vanni: 6.5 Il gol è da centravanti puro, in anticipo sul difensore sul primo palo. Poi tanta lotta e molte sponde che è quello che sa fare meglio. 101′ Bandini: ng
Cubillos: 6.5 90 minuti da leader, assist, conclusioni (all’attivo anche una clamorosa traversa da fuori nella ripresa), un costante punto di riferimento per i compagni in difficoltà. Ma il detsino dice che non è il pomeriggio del S.Donato.
Paoletti: 5.5 Molto presente ma impreciso al tiro, spreca una grande occasione nel primo tempo dopo un bello slalom, colpisce il palo nella ripresa. 70′ Mazza: 5.5 Ha sul piede la palla della vittoria ma non incrocia il tiro e colpisce in pieno il montante a pochi minuti dal termine. Ricorderà questa gara con rimpianto.
All. Fabio Ercolino: 6.5 La squadra è in forma e gioca bene (alla grande per 90 minuti), domina a tratti e la fortuna non gli sorride. A questo punto, sfumata la Coppa, punterà tutto sul campionato dove è chiamato a una rimonta difficilissima, ma la vittoria di domenica a Montevarchi fa tremare chi gli sta davanti. Ha tutte le carte in regola per rientrare in zona play-off.

ARBITRO
Crezzini di Siena: 7 Direzione precisa e puntale, senza sbavature. Bravo.