app almanacco

Serie D - Le cronache di oggi

Sfiora l'impresa il Tuttocuoio che a Monterosi si fa raggiungere dal doppio vantaggio; pari-spettacolo fra Grassina e Montevarchi, mentre il Grosseto esce indenne da Civita Castellana e l'Aglianese è rallentata in casa dal Pomezia.

Aglianese-Pomezia 0-0
AGLIANESE (4-3-3): Cipriani; Zellini, Fedi, Panelli, Gianneschi (Kanteh al 40’ st); Giannini, Del Colle, Nieri (Collecchi al 25’ st); Rosati (Di Vito al 40’ st), Castellani, Malotti. A disposizione: Bacci, Della Morte, Zocco, Rozzi, Lunghi, Vangi. Allenatore: Cioffi.
POMEZIA (3-4-3): Stasi; Lisari, Morelli, Fusaroli; Ceparano (Arduini al 13’ st), Ruggiero, Fatati (Nannini al 44’ st), Gallo; Cestrone (Gamboni al 40’ st), Massella, Bizzaglia (Lo Pinto al 13’ st). A disposizione: Mastella, Di Emma, Di Agostino, Tueto Fotso, Bertino. Allenatore: Bussi. 
ARBITRO: Campazzo di Genova, coadiuvato da Capasso di Piacenza e Pasquini di Genova.
NOTE: Ammoniti: Panelli, Fedi, Arduini. Angoli: 1-5 (1-3). Recupero: 1’, 4’.
Termina a reti bianche la sfida tra Aglianese e Pomezia, valida per l’undicesima giornata di Serie D. Una gara equilibrata, ben condotta da entrambe le squadre: poche le occasioni, tutte in favore dei laziali. I neroverdi portano a casa un buon punto, salendo a quota 16 punti, ancora a ridosso della zona playoff. Domenica 17 novembre (ore 14:30) si va in scena a San Donato in Poggio contro i locali di mister Simone Venturi. Primo tempo di studio per le due formazioni scese sul terreno di gioco: pochissime le occasioni; prevalgono i tatticismi. Entrambi gli undici riescono ad adottare le giuste contromisure per bloccare le iniziative avversarie: l’Aglianese si prende il primo quarto d’ora, rendendosi pericolosa soprattutto in ripartenza. Ai laziali l’intervallo tra il 15’ e il 30’, mentre l’ultimo quarto d’ora è terra di nessuno. All’11’ il primo guizzo della partita con Panelli, che sugli sviluppi di un corner impegna il portiere avversario in una presa bassa. Due minuti più tardi l’occasione più limpida della frazione, questa volta per il Pomezia: Gallo scocca un bel cross pescando Massella sul secondo palo, che di testa costringe Cipriani a mettere sopra la traversa. Al 22’ Malotti ci prova da fuori ma il suo sinistro si spegne sul fondo. Nella ripresa il canovaccio non cambia: le due squadre continuano ad equivalersi, annullandosi a vicenda. Ben poche le occasioni, tutte targate Pomezia: al 21’ Massella guadagna il fondo servendo in mezzo Gallo, la cui conclusione viene bloccata sulla linea da Panelli. Al 48’ Arduini ha un’occasione clamorosa, ma Cipriani si supera deviando in corner. 
FONTE: pistoiasport.com

Flaminia-Grosseto 2-2
FLAMINIA: Sordini, Staffa, Carta, Barone, Modesti, Panini, Boldrini, Lazzarini, Polizzi (16′ st Ingretolli), Guadalupi, Sirbu. A disp.: Montesi, Fapperdue, Battistelli, Battistoni, Massaccesi, Rizzo, Morbidelli, Giovannetti . All.: Punzi
GROSSETO: Baroni, Polidori, Milani (17′ st Sabatini), Cretella, Ciolli,  Gorelli, Sersanti (41′ st Consonni), Viligiardi (33′ st Pizzuto), Moscato, Boccardi (38′ st Giani), Galligani (33′ st Fratini). A disp.: Nunziatini, Frosinini, Ravanelli, Villani. All.Magrini.
ARBITRO: Mucera di Palermo ( Collaboro, De Palma).
RETI 39′ rigore e 3′ st Boldrini, 1′ st Galligani, 25′ st rigore Cretella
NOTE: Ammoniti Galligani, Polizzi, Polidori, Gorelli, Moscati, Modesti. Angoli: 5-7. Spettatori 400 circa con nutrita presenza ospite.
Primo tempo di marca rossoblu e meritato vantaggio per la formazione di mister Punzi. Il gol del arriva su rigore per fallo di mani in area del capitano ospite Ciolli, dal dischetto Boldrini insacca. Per il Flaminia altre due grandi occasioni da gol. La prima al 19' con Lazzarini che dal vertice destro dell'area piccola incrocia e la palla esce di pochissimo sul palo opposto. Al 44' cross da sinistra di Boldrini a centro area Sirbu manca di poco il colpo vincente di testa. Inizio di secondo tempo pirotecnico. Il Grosseto trova il pareggio al primo minuto con un colpo di testa di Galligani. Palla al centro e il Flaminia torna in vantaggio: Sirbu smarca e mette al centro dell'area piccola dove Boldrini mette in rete con un piatto destro. Il Flaminia spinge e sfiora il terzo gol con Polizzi in contropiede innescato da Sirbu, ma l'attaccante rossoblu ritarda la conclusione e viene murato. Ancora Flaminia su punizione: Carta spara in porta e Barosi devia in volo. Nel periodo di maggior dominio rossoblu, l'arbitro vede un fallo in area su Moscati e assegna un rigore al Grosseto che Cretella trasforma spazzando Sordini. Il Flaminia tenta nuovamente di tornare avanti ma il Grosseto non si lascia sorprendere. Finisce 2-2, i rossoblu lasciano due punti sul campo.
FONTE: calciodellatuscia.it

Grassina-Aquila Montevarchi 2-2
GRASSINA (4-3-3): Burzagli, Testaguzza, Pisaneschi, Villagatti, Benvenuti, Bigica (70’ Di Blasio), Degl’Innocenti, Nuti (74’ Privitera), Calosi (65’ Leporatti), Baccini, Marzierli. A disp.: Cecchi, Alderotti, Gargano, Metafonti, Gabbrielli, Bellini. All.: Matteo Innocenti.
AQUILA MONTEVARCHI (3-5-2): Monti, Zini, Moracci (59’ Fofi), Martinelli, Achi, Gistri (73’ Cavallini), Biagi, Lischi, Amatucci, Giustarini, Bura (73’ Donatini). A disp.: Bucciero, Bernardini, Essoussi, Borghesi, Adami, Migliorini. All.: Roberto Malotti.
ARBITRO: Renzi di Pesaro, coad. da Gizzi di Ciampino e Passaro di Salerno.
RETI: 4’ Baccini, 30’ Bura, 34’ rig. Baccini, 58’ Amatucci.
NOTE: Espulso Testaguzza all’88’ per gioco scorretto. Ammoniti Nuti, Privitera, Leporatti. Angoli 5-7. Recuperi 1’+6’.
Equilibrio, intensità e gol. Ben quattro reti nel pari tra Grassina e Montevarchi al Pazzagli. I rossoverdi hanno forse qualche rimpianto dal momento che vanno in vantaggio due volte e due volte vengono ripresi dai valdarnesi dell’ex Malotti, ma si tengono stretto un pari che ci può stare considerando anche l’inferiorità numerica nel finale e un secondo tempo giocato leggermente sottotono. Mister Innocenti conferma in toto l’undici che ha sbancato San Donato: capitan Villagatti, reduce da un colpo subito domenica scorsa, indossa una maschera protettiva al volto. La gara si accende subito con Baccini che al quarto minuto fa esplodere di gioia i (tanti) tifosi grassinesi: una splendida girata di sinistro al volo dopo una sponda aerea vale l’1-0 rossoverde. Gli ospiti rispondono con un colpo di testa di Giustarini che Burzagli è bravissimo ad alzare in corner (22’). Alla mezzora però il Montevarchi trova il pari: una punizione calciata da Moracci viene messa fuori da Degl’Innocenti, ma Bura raccoglie il pallone al volo e col destro calcia potente sotto la traversa. Il Grassina, sospinto dal pubblico, si rituffa in avanti alla ricerca del nuovo vantaggio e al 34’ beneficia di un penalty per un fallo in area su Baccini: dal dischetto il bomber fa 2-1 e trova il suo quinto gol in campionato. È un buon momento per i rossoverdi che troverebbero anche la terza rete con Marzierli in contropiede, ma l’arbitro annulla tutto per un fallo di Baccini che ostacola la corsa di Martinelli. Un paio di colpi di testa ancora di Baccini e Marzierli che non inquadrano la porta, poi è tempo di intervallo. Nella ripresa gli ospiti alzano la pressione e, dopo un’occasione di Giustarini, trovano il 2-2 con Amatucci che infila la difesa rossoverde e batte Burzagli con un diagonale (58’). I ragazzi di mister Innocenti provano a reagire e si fanno vedere con una botta da fuori di Degl’Innocenti che viene disinnescata da Monti. Nervi tesi nel finale: prima l’arbitro espelle erroneamente Privitera per un fallo commesso in realtà da Testaguzza (che viene ammonito), poi quest’ultimo commette un altro fallo da ammonizione e viene cacciato dal direttore di gara. Gli ospiti prendono coraggio e si fanno vedere ancora con Amatucci e Lischi, ma senza inquadrare la porta. Al fischio finale il Grassina archivia un pari che non è da buttare: l’imbattibilità casalinga resiste e la classifica dice ora settimo posto a quota 16 punti, a +4 sui playout e -1 dai playoff.
FONTE: grassinacalcio.it

Monterosi-Tuttocuoio 2-2
MONTEROSI: Marcianó Piroli (13’st Angelilli) Petti Costantini Buono Esposito (15’st Pellacani) Traore (13’st Dekic) Massimo (1’st Simoncelli) Persichini Mastrantonio (5’st Marianeschi) Sciamanna. A disp. De Maio Gasperini Squerzanti Canestrelli. All. D’Antoni
TUTTOCUOIO: Prisco Videtta Bertolucci Fino Bagatti Chiti (45’st Benericetti ) De Carlo (25’st Diolaiti) Boldini Pedalino (39’st Chicchiarelli) Olivieri (10’st Iroanya) De Cerchio. A disp. Giannangeli Ruggiero Diolaiti Iroanya Benericetti Valenti Chicchiarelli Principe Maresca. A disp. Giannangeli Ruggero Benericetti Principe Maresca All. Infantino
ARBITRO: Francesco Burlando di Genova
RETI: 15’ Olivieri 37’ Pedalino
NOTE: Ammoniti Fino, Bertolucci, Mastrantonio, Esposito, Costantini. Espulso al 7’st Fino per doppia ammonizione. Recupero 2’+6’.
Testacoda al Martoni con la prima della classe che ospita il fanalino Tuttocuoio. Contro i toscani reduci comunque da quattro risultati utili mister D’Antoni lancia Massimo dal primo minuto in mezzo al campo. Persichini sempre in gol nelle ultime gare confermato al fianco di Sciamanna visto l’infortunio di Roberti. Al 5’ ci prova Persichini ma il sinistro è fuori misura. Il Tuttocuoio brucia a freddo il Monterosi: al minuto 15’ è l’ex di turno Alessio De Cerchio che disegna una palla col contagiri per Olivieri. Il numero dieci verde azzurro batte Marcianó in uscita e fa 0-1. Al 26’ fallo da ultimo uomo su Persichini a rete ma per il direttore di gara è tutto regolare. Al 31’ Mastrantonio prova a suonare la sveglia ma il suo tiro non reca fastidio al giovane Prisco. Al 35’ un tiro cross di Traore dà l’illusione ottica del gol. Monterosi nervoso ed al 37’ altra grande giocata di De Cerchio e per Pedalino c’è solo da spingere in rete per il raddoppio Tuttocuoio. I locali accusano il colpo e sono sul finale di tempo ci riprovano senza fortuna con Persichini ma la misura ancora non c’è. Si va all’intervallo col più clamoroso dei risultati: Monterosi-Tuttocuoio 0-2. Nella ripresa D’Antoni rivoluziona la squadra con Simoncelli e Marianeschi al posto di Massimo e Mastrantonio. Al 3’st sugli sviluppi di un corner ci provano prima Petti e poi Simoncelli ma il Tuttocuoio mura. Un minuto dopo miracolo di Prisco sul colpo di testa di Costantini. Al 7’st doppio giallo a Fino per un fallo su Marianeschi e Tuttocuoio in dieci. Monterosi ora tutto in avanti ed al 11’st ci vuole ancora un grande Prisco per sventare un tiro all’angolo di Simoncelli. D’Antoni prova il tutto per tutto con altri tre cambi gettando nella mischia anche Angelilli Pellacani e Dekic. Al 19’st riecco il Monterosi con un tiro velleitario di Petti forte ma che non inquadra lo specchio. Sull’azione successiva Sciamanna non riesce a toccare sul cross di Simoncelli. Al 22’st Sciamanna non arriva sul cross rasoterra di Angelilli. Al 30’st Marcianó deve volare per evitare la terza rete sulla bella punizione dì Bertolucci. Al 33’st il Monterosi accorcia le distanze con la girata di Costantini su cross di Persichini. Ora è un assedio e sulla giocata di Simoncelli al 34’st Prisco vola ancora su Angelilli. Partita ora senza pause ed al 35’st su un traversone da destra Sciamanna si inventa un tocco di esterno da favola sul primo palo ad anticipare tutti per il 2-2. Portiere Tuttocuoio miracoloso al 41’st sulla incornata di Angelilli. Forcing Monterosi nei sei minuti di recupero. Al 92’ è Buono a gettare al vento la palla del 3-2. Al Martoni finisce 2-2 al Monterosi non riesce l’impresa di ribaltare il punteggio ma ottiene un punto che le permette di conservare la testa della classifica in compagnia dell’Albalonga.
FONTE: calciodellatuscia.it