app almanacco

Serie D - Pagliuca (Ponsacco): "Cambiare atteggiamento"

Prima di tutto un colpo di cimosa su ogni possibile polemica sulle condizioni del manto erboso del Comunale: “Qualcuno se ne è lamentato? Personalmente tengo tantissimo al terreno di gioco anche perché il nostro calcio, basato sul possesso palla e sui fraseggi, ha bisogno di un campo in ottime condizioni e a Ponsacco non mi posso proprio lamentare di niente: giochiamo su un manto molto bello e la società sta facendo di tutto per mantenerlo. A volte, anzi, sono io chiedo di ritardare un pochino il taglio dell’erba perché un campo più soffice aiuta proprio il mantenimento”. Parte da qui la consueta conferenza stampa della vigilia di mister Luigi Pagliuca che, dunque, spegne sul nascere ogni possibile discussione sulle condizioni del Comunale di Viale della Rimembranza. Subito dopo, però, l’attenzione è tutta per la trasferta di Bastia Umbra, la seconda consecutiva per Caciagli e compagni.  “Siamo reduci da una partita in cui abbiamo sbagliato completamente approccio e questo non dovrà più accadere – sottolinea con forza -: la gara di Trestina, anzi, deve essere un monito per tutta la stagione: al di là del risultato, non dobbiamo più entrare in campo con quell’atteggiamento”.

Anche con il Bastia sarà un battaglia: “Affrontiamo un’altra squadra molto forte sul piano dell’agonismo e dell’intensità, una ragione in più per non commettere gli stessi errori di una settimana fa. – spiega Pagliuca -. Il che non significa giocare intimoriti, semmai con la concentrazione e la ‘’cattiveria agonistica’’ giusta e che dovremo avere in tutte le gare, da qui alla fine della stagione’’.

Rossoblù quasi al completo: mancherà solo l’infortunato Pelliconi, oltre allo stesso Pagliuca, che sconterà il secondo dei tre turni di squalifica inflitti dal giudice sportivo dopo la gara con il San Donato Tavarnelle. In panchina ci sarà il vice Lelio Biancalana.