almancacco 2020 quadrato

Eccellenza - Sinalunghese: comunicato dopo le squalifiche negli Juniores

L’UC Sinalunghese, ininterrottamente dal 1957 ad oggi, oltre alla Prima Squadra, cura, crede e investe in un settore giovanile che conta circa 200 tesserati e che rappresenta uno dei fiori all’occhiello del nostro territorio per sportività, correttezza e fair play. In merito ai fatti accaduti dopo il termine della gara di sabato 8 febbraio 2020 disputata dalla nostra Juniores contro Atletica Castello a Firenze, che hanno portato alla squalifica di alcuni dei giovani giocatori rossoblù, l’UCS manifesta il massimo rispetto per la classe arbitrale e per gli organi di giustizia sportiva. Allo stesso tempo però, la Società non può esimersi dal rilevare come alcuni fatti sembrerebbero emergere in modo parziale e lesivo per la reputazione della Società stessa e dei propri tesserati. Una volta acquisiti ed esaminati gli atti, verrà accettata serenamente ogni decisione riguardante comportamenti dei propri atleti che non risultino in linea con la correttezza e la sportività sempre tenuta da chi indossa i colori rossoblù e che più volte è stata premiata per la disciplina tenuta durante i campionati. Tuttavia, ogni azione difensiva verrà intrapresa per far emergere eventuali non corrette interpretazioni e/o strumentalizzazioni dei fatti accaduti, affinché gli stessi possano essere giustamente ed equamente valutati a tutela della società e dei propri giocatori. Al fine di ciò l’UC Sinalunghese ha dato mandato all’Avv. Fabio Giotti, esperto di diritto sportivo a livello nazionale, affinché presenti un preannuncio di reclamo al quale faranno seguito gli atti di impugnativa più idonei, se necessario.