app almanacco

Eccellenza - Sfida chiave in zona playout Cenaia-Virtus Viareggio

Dopo il pareggio di domenica scorsa a Castelnuovo Garfagnana per 0-0 (che ha sicuramente deluso l’ambiente verdearancio, visto che a venti minuti dal termine c’è stata una clamorosa opportunità di sbloccare la gara con un rigore a favore, occasione però vanificata dall’intervento del portiere garfagnino Leon, non nuovo ad imprese del genere, che ha intercettato il tiro dal dischetto di capitan Bruzzone), il calendario presenta subito ai ragazzi di Mister Ciricosta un occasione per cercare di cogliere la prima vittoria in campionato. Le prime 5 giornate hanno collocato il Cenaia al terz’ultimo posto della graduatoria con 3 punti frutto di 3 pareggi e 2 sconfitte, un rendimento da retrocessione, al massimo da play-out, se pensiamo che per essere in linea con la tabella salvezza, occorre girare con almeno 20 punti in carniere e questo significa che nelle prossime 10 gare del girone di andata occorrono almento 17 punti che solo con i pareggi non possono arrivare. L’avversario di domenica però è riuscito a fare ancora peggio, visto che si presenterà al Pennati con un desolante zero punti in classifica. La squadra viareggina ha cambiato allenatore dopo che alla 4 giornata ha incassato un pesante 6-1 sul campo del San Miniato Basso, però l’esordio di domenica non è stato fortunato per Biancone che ha sostituito Tenerani, visto che la Virtus è stata sconfitta sul terreno di Montignoso dove gioca le proprie partite casalinghe dalla Pontremolese per 0-2. La Virtus Viareggio è conosciuta per il settore giovanile, ma in Eccellenza è la prima volta che ci si affaccia, ha rilevato il titolo sportivo proprio dal Montignoso, allestendo una squadra con elementi del Montignoso e del Camaiore in maggioranza e pescando poi diversi giovani in varie squadre, questo mercato però ha detto del mister esonerato Tenerani è stato insufficiente per un torneo difficile come l’Eccellenza, la società però crede nella bontà della rosa allestita e ne ha affidato la guida a Biancone. Per evitare malintesi sportivi la Virtus Viareggio come già detto da molti organi di stampa non è il glorioso Viareggio Calcio retrocesso dalla Serie D e scomparso dai campi di calcio per equivoci ed errori di varia natura, però, vedendola da esterni, è l’unica società che attualmente cerca di far sopravvivere il calcio che conta nella città del Carnevale.
M.F.

FONTE: sccenaia.it