app almanacco

Eccellenza - Dal Porto (Tau): "Cambiare approccio!"

Una partita da dimenticare, un approccio da cambiare totalmente. Non usa mezzi termini il direttore sportivo della prima squadra del Tau Calcio, Maurizio Dal Porto, nel commentare la terza di campionato, che ieri ha visto perdere in casa, per 2-0, la formazione amaranto. "Bisogna essere realisti e guardare al risultato e alla partita con estrema onestà - spiega -. E quello che abbiamo visto ieri non va bene: dopo un primo tempo combattuto e giocato con la testa, la concentrazione e la passione giuste, il secondo tempo è stato invece da dimenticare. Il gioco non è stato dei migliori e anche il gruppo ha mostrato un approccio alla partita poco aggressivo, poco voglioso di cambiare il risultato. Abbiamo fatto la scelta di creare un gruppo molto giovane, dobbiamo esserne orgogliosi e lavorare tutti affinché la squadra possa crescere, tutta insieme, con costanza e determinazione". Dal Porto rivolge quindi un incoraggiamento alla squadra, anche in vista della partita di domenica prossima, quando il Tau incontrerà fuori casa la Pro Livorno Sorgenti. "Non c'è da condannare nessuno, c'è solo da ritrovare il ritmo giusto, per allenarci e per giocare con quella voglia di fare bene che non deve e non può mancare mai. Certo, il gruppo è del tutto nuovo, ci vuole tempo per creare l'alchimia giusta, ma dobbiamo esserne convinti noi per primi: partita dopo partita abbiamo la possibilità di dimostrare chi siamo".