almancacco 2020 quadrato

Eccellenza Girone B - Baldaccio Bruni-Sestese 0-0

Debutto nel campionato di Eccellenza Toscana con pareggio per la Baldaccio Bruni Anghiari che al “Saverio Zanchi” è stata fermata sullo 0-0 dalla coriacea Sestese. I biancoverdi diretti da mister Silveri si sono quindi dovuti accontentare di un punto al termine di un incontro avaro di emozioni e sicuramente poco spettacolare soprattutto nei primi 45 minuti. Il risultato di parità ha nel complesso fotografato in maniera fedele quanto si è visto sul terreno anche se la formazione di casa ha cercato con maggiore convinzione rispetto agli avversari l’intera posta in palio.

La cronaca della sfida
Mister Silveri manda in campo Angiolucci e Martella al posto di Bruni e Quadroni (non ancora al top dopo i rispettivi problemi fisici) e si affida al 4-3-3. In casa Sestese mister Gutili schiera invece Capecchi e Battazzi a sostegno di Torrente. La gara stenta a decollare e le due squadre si fronteggiano soprattutto a centrocampo. Dopo una prima fase di studio la prima emozione arriva al 14’ ed è a favore degli ospiti. Torracchi approfitta di un errato disimpegno della Baldaccio liberandosi alla conclusione, ma calcia troppo debolmente e non crea problemi a Giovagnoli. Sestese ancora pericolosa al 22’ con il colpo di testa alto di Biondi sugli sviluppi di una punizione laterale. Il primo tempo scorre via senza particolari sussulti (ad eccezione della pioggia che inizia ad abbattersi con una certa intensità) e per assistere alla prima opportunità di marca biancoverde bisogna attendere il 34’. Terzi si libera infatti del diretto marcatore e calcia sull’esterno della rete. La chance più nitida per il team di casa al 40’ quando Polito di testa anticipa tutti senza però inquadrare lo specchio. Il tempo tempo con la punizione insidiosa di Della Scala che Giovagnoli respinge con in pugni. La ripresa inizia con gli stessi effettivi dei primi quarantacinque minuti e con la Baldaccio all’apparenza più determinata rispetto agli avversari. Al 2’ anghiaresi vicino al vantaggio con il tiro di Terzi a botta sicura che viene respinto sulla linea da un difensore della Sestese. Gli ospiti replicano al 7’ con la velenosa conclusione di Torrente che chiama Giovagnoli al non facile intervento. Al 22’ i biancoverdi tornano a rendersi pericolosi con il destro da fuori di Zurli che viene deviato in corner da Strambi. Al 25’ doppio cambio operato da mister Silveri che inserisce Della Rina e Quadroni al posto di Zurli e Martella nel tentativo di dare maggiore peso al reparto offensivo. La Baldaccio prova ad accelerare i tempi al 32’ con l’incursione di Bartolo che però viene disinnescata in corner dall’estremo fiorentino. Nel finale da segnalare il tentativo sopra la traversa di Lenzini e lo sterile forcing degli anghiaresi.

Le reazioni del mister
Queste le dichiarazioni a fine partita di Cristiano Silveri, allenatore della Baldaccio Bruni. “Immaginavo che sarebbe stato un confronto difficile perché la Sestese è una squadra di buon livello e sicuramente difficile da affrontare. Il campo ha confermato queste sensazioni. Detto questo però credo che noi dobbiamo ancora fare dei passi in avanti soprattutto nella personalità e nella capacità di gestire certe situazioni. Nella ripresa siamo andati meglio rispetto ai primi quarantacinque minuti, ma non siamo riusciti a conquistare il successo. Credo che sia comunque un buon punto e che ci siano tutte le condizioni per migliorare nel gioco e nei risultati”.

IL TABELLINO: 0-0
BALDACCIO BRUNI: Giovagnoli, Aquilini, Giorni, Rosati, Bartolo, Angiolucci, Zurli (70' Della Rina), Castellone, Terzi, Polito (88' Gennari M.), Martella (70' Quadroni). A disp.: Gennari N., Bruni, Guerri, Rossi. All.: Cristiano Silveri.
SESTESE: Strambi, Biondi, Sanni, Marseglia, Bucciantini, Ravanelli, Capecchi, Torracchi, Torrente (78’ Lenzini), Bettazzi (66’ Castellani), Della Scala. A disp.: Galluzzo, Rondina, Capochiani, Bonfanti A., Picci. All.: Enrico Gutili.
ARBITRO: Alberti di Imola, coad. da Ceccarini e Liberatori di Arezzo.
NOTE. Ammoniti. Terzi, Angiolucci, Castellani. Angoli: 4-2. Recupero 1’+3’.


Fonte: Baldaccio Bruni

Ultima modifica il Domenica, 13 Settembre 2015 21:48