almancacco 2020 quadrato

Eccellenza - Le ultime dai campi: le probabili formazioni delle sfide play-off

Mancano quarantotto ore alle tre semifinali di Eccellenza, visto che il Poggibonsi aspetterà direttamente in finale la vincente della sfida tra Terranuova Traiana e Fortis Juventus. Proviamo ad "indovinare" le probabili formazioni delle sei semifinaliste, iniziando dal girone A.

FRATRES PERIGNANO-TAU CALCIO
Mister Fabrizio Ticciati ama giocare con il 4-3-1-2. In porta il titolare Rizzato, al centro della difesa Canali (che ha sostituito al meglio Genovali) e capitan Aliotta hanno composto un'ottima coppia, con Lucarelli a destra e il 2002 Tammaro a sinistra. Se Lucarelli non dovesse essere al top, come è capitato in queste settimane, spazio forse al 2003 Pennini e a Piletti sulla corsia mancina. A centrocampo Gamba fulcro del gioco, con Fiaschi (01) e Filippi (00) "braccetti". Il trequartista Luca Remedi dovrebbe agire alle spalle di Alessandro Remedi e bomber Sciapi, anche se il primo non è al top e il 2000 Andolfi ha mostrato di essere in grado di sostituirlo senza problemi. Occhio anche a Campisi, che potrebbe portare al cambio di modulo (4-3-3) insidiando il posto di Luca Remedi.
Nel Tau Calcio mister Pietro Cristiani sicuramente giocherà con la linea a quattro. Citti in porta, Tommaso Ricci (03) o Gianmarco Magini (02) a destra, con il primo che ha giocato di più, e Lucchesi (00) a sinistra. Coppia centrale esperta di assoluto valore con Fedi e Mancini. A centrocampo chiavi del gioco in mano ad Anzillotti, con il mancino 2001 Fazzini e il "tuttocampista" ex Cuoiopelli Niccolai pronti a supportarlo. La rivelazione (e jolly per le corsie esterne) Antoni a sinistra, il sempre insidioso Benedetti a destra, terminale offensivo il 2001 Rossi, che nelle ultime partite ha giocato più di Ceceri.
CASCINA-MASSESE
Il Cascina di Luca Polzella era stato costruito per giocare con il 3-5-2, tuttavia il modulo nel corso delle partite è parso più simile ad un 4-3-1-2. Con l'ottimo Brunelli in porta, ci saranno le certezze Fatticcioni e Cela al centro della difesa. A destra agirà Borgia, che è stato una vera arma in più e che può far variare appunto modulo a partita in corso. A sinistra o il più guardingo Puleo o il giovane 2000 Materazzi, che però potrebbe anche essere impiegato a centrocampo. A centrocampo l'esperienza di Balleri (non al top, ma difficilmente il mister non lo proverà) la freschezza di Luci, ma anche i due "under rivelazione" Olivotto (01) e Pini (02), con il secondo insidiato dal coetaneo Gargini con compiti più difensivi. Coppia d'attacco molto insidiosa con Chiaramonti e lo sgusciante Frati, "insidiato" dal 2000 Rigirozzo soltanto per motivi fisici.
La Massese di Matteo Gassani forse è la squadrà più difficile da "leggere". Dovrebbe giocare o con il 4-2-3-1 o con il 4-3-3. Barsottini in porta, Battistoni sicuro del posto a destra, la piacevole sorpresa Della Pina (02) a sinistra. Coppia centrale di qualità ed esperienza, Rudi e capitan Zambarda. In mezzo al campo l'ottimo ex Fucecchio Malanchi (01), con Michelotti e il jolly rivelazione Lucaccini. A questo punto ci sarà da vedere come Gassani sistemerà la prima linea. Il "mago" Papi partirà da sinistra ma poi spazierà dietro a Kouko, non al top ma "dosato" nel mini-campionato proprio per questa ultima fase, a destra ha iniziato il campionato Centonze (02) e lo ha finito Manfredi (02). E Thiam (00) e Igbineweka? "Problemi di abbondanza" per mister Gassani, quei problemi che ogni mister vorrebbe avere. Thiam potrebbe partire centrale, dietro alla prima punta, ma chi gli farebbe posto tra Lucaccini e il ritrovato Michelotti? Igbineweka potrebbe entrare a partita in corso, ma quando Kouko non c'è stato, "Prince" ha sempre fatto ammattire le difese avversarie. E se Gassani li schierasse insieme, formando il tandem che fece "faville" lo scorso anno al Fratres Perignano? Cambierebbe forse il modulo, sicuramente l'equilibrio, ma anche la qualità, in positivo, dei singoli...
TERRANUOVA TRAIANA-FORTIS JUVENTUS
Mister Marco Becattini dovrebbe ripartire con il consueto 3-5-2 che tante soddisfazioni ha sempre dato sia in Promozione che in Eccellenza, anche se dovrà fare i conti con l'assenza per squalifica di Burzagli in porta. Tra i pali quindi Pellegrini: difesa a tre con Tomberli, il jolly-goleador Bega e il 2001 Neri. A centrocampo la "vecchia guardia" Massai e Marzi (non al top della forma, ma recuperato dopo il riposo concessogli domenica scorsa all'Antella), con la rivelazione delle ultime domeniche Conteduca (02). Sulle corsie esterne hanno fatto molto bene negli ultimi match Mattesini e l'ex Sestese e Aglianese Zellini (00). Coppia d'attacco con capitan Sacconi e Betti che giocherà contro i suoi ex compagni. Da valutare, per il gioco delle quote, l'utilizzo di Cioce che potrebbe tornare molto utile in mezzo al campo, ma occhio anche al 2002 ex Prato Noferi e alle tante alternative offensive, che potrebbero modificare il modulo iniziale. Stiamo parlando di Taflaj, Adami e Vestri.
Fortis Juventus al gran completo per Michele Fusi che ha di fatto un solo dubbio in formazione. Davanti a Becchi, si va verso la conferma della linea a quattro delle ultime giornate con Gurioli e Calzolai al centro (anche se c'è l'opzione Marucelli per l'ex Sangiovannese), supportati dalle quote Zoppi e Bonifazi sulle corsie esterne. A centrocampo solidità nel mezzo con Gori e Mazzanti probabili titolari, dietro la linea a tre che molto bene ha fatto a Figline, vale a dire capitan Serotti in posizione di guastatore e Mosti Falconi e Bruni sulle fasce. Il dubbio riguarda proprio il giocatore cresciuto nel Rinascita Doccia alle prese con una fascite plantare: sarebbe un peccato non avere a disposizione il miglior giocatore delle ultime settimane per Fusi... In caso di sua indisponibilità, spazio al sempre affidabile Fedele. Davanti ovviamente il terminale offensivo sarà Guidotti, ma potrebbe avere spazio (magari durante la partita) anche Papini, ormai pienamente recuperato. C'è grande entusiasmo in paese per questa terza semifinale playoff in 4 anni: sono stati polverizzati in poche ore gli 80 biglietti concessi dal Terranuova Traiana, tanto che la gara verrà comunque trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook e sul canale YouTube della Fortis Juventus, con la telecronaca di Andrea L'Abbate.

Scarica ora la nuova App dell'Almanacco del Calcio Toscano

Ordina qui il nuovo Almanacco del Calcio Toscano 2020

Ultima modifica il Venerdì, 11 Giugno 2021 08:26