ordina l'almanacco

Serie D - Ieri amichevoli con i prof per Forte Querceta e Gavorrano

Test probanti, impegnativi, superati a pieni voti da entrambe le squadre. Ieri infatti nel tardo pomeriggio Real Forte Querceta e Gavorrano hanno sfidato, rispettivamente, Livorno e Robur Siena (la prima sicuramente in B, l'altra molto probabilmente...) fornendo prestazioni convincenti e risultati incoraggianti. In campo anche il Tuttocuoio di Masini contro l'Atletico Cenaia. Ecco i tabellini dei tre match:

Real Forte Querceta - Livorno 1-1 
REAL FORTE QUERCETA: Puccini, Bertoni, Maffini, Biagini, Guidi, Romiti, Rinaldini, Fall, Falchini, Amico, Vignali. A disp.: Agozzini, Castellacci, Scaranelli, Gemignani, Raffo, Matteoni, Posenato, Materazzi, Pesci, Lazzerini. All.: Bresciani
LIVORNO: Mazzoni, Lisciai, Porcino, Luci, Di Gennaro, Albertazzi, Parisi, Valiani, Kozak, Rocca, Guidetti. A disp.: Pulidori, Zhikov, Santini, Balleri, Casanova, Bardini, Pallecchi, Malandruccolo, Canessa. All.: Lucarelli
ARBITRO: Bassetti di Lucca
RETI: 38′ Giannetti, 82' rig.Vignali.

Robur Siena-Gavorrano 2-1
ROBUR SIENA: Nardi (1’st Pane); Brumat (28’st Nassi), Romagnoli (18’st Rossi), Solini (37’st Bonechi), Imperiale (24’pt Lomolino); Bulevardi (18’st Cristiani), Damian (37’st Fontana) ha , Vassallo (18’st Arrigoni); Di Livio (18’st Neglia); Cianci (28’st Guberti), Gliozzi (42’st Perri). All. Mignani. A disp. Cefariello.
GAVORRANO: Aglietti, Pupeschi, Gagliardini, Brenci (26’st Pardera), Bruni (1’st Ferrante), Conti, Lucarelli (15’st Gautieri), Leyton, Moscati (1’st Costanzo), Koci (1’st Cela), Gomes De Pina. All. Battistini. A disp. Petruccelli, Giacinti, Gallo, Carlotti.
ARBITRO: Zingarelli di Siena, coad. da Nuzzi sez. Valdarno e Del Santo Spataru di Siena.
RETI: 59' rig. Gliozzi, 69' Gomes De Pina, 81' Damian.

Atletico Cenaia-Tuttocuoio 1-4
ATLETICO CENAIA: Serafini (1’ st Pampana), Cecchetti (8’ st Arrighi), Signorini (25’ st Colombani), Giari (25’ st Neri), Mani, Cirenei (25’ st Vannini), Montecalvo (25’ st L. Paoli), Perazzoni, Fabbrini (13’ st M. Paoli), Majorana, Sardi (12’ st Traore). All.: Roventini. 
TUTTOCUOIO: Marrucci (16’ st Lombardi) - Segantini (16’ st Ceccarello), Anichini (16’ st Cascone), Mazzola (16’ st Bianconi), Ciabatti (1’ st Bertolucci), Manetti (16’ Bellante), Kader (16’ st Ferretti), Fino (31’ pt Patteri, 32’ st Segantini), Chiti (16’ st Guidelli), Costalli (16’ st Di Paola), Maggiari (9’ st Alagia). All.: Masini.
ARBITRO: Ceccotti di Ponsacco. 
RETI: 14’ Fabbrini, 65’, 70’ e 77’ Alagia, 81’ Di Paola.
Rispetto alla gara giocata 24 ore prima a Ponte a Egola con la Pistoiese terminata 3-1 per gli arancioni, Simone Masini inverte le squadre. Quella che aveva giocato 70’ con l’undici di Indiani si sistema in panchina, la ribalta iniziale viene lasciata a coloro che avevano terminato la gara del giorno precedente. L’amichevole del Vittorio Pennati con gli arancio-verdi sta diventando una classica, lo scorso anno questo campo tenne a battesimo il nuovo corso targato Paola Coia. I primi 45 minuti della sfida sono andati all’Atletico Cenaia che, pur priva del tandem offensivo Bruzzone-Pagano, ha fatto valere la maggiore esperienza nei confronti dei giovani conciari. L’ultima mezz’ora la musica è cambiata, le riserve dell’Atletico Cenaia sono subentrare così come la squadra titolare del Tuttocuoio e la gara ha evidenziato la potenzialità diversa tra le due formazioni. Si è sbloccato Mattia Alagia, autore di una tripletta e non ha mancato l’appuntamento del gol per la terza amichevole consecutiva Francesco Di Paola. Tre gol a testa dopo le prime 3 amichevoli vuol dire già qualcosa in casa pontaegolese. Al 4-4-2 dei locali, Masini oppone il suo tridente d’attacco con Costalli prima punta. Dopo un diagonale di Manetti a lato di poco, l’Atletico passa, in seguito ad un tiro dalla bandierina, la volè di Cirenei è corretta in porta da Fabbrini. Chiti e Costalli vedono ostruirsi la strada da Serafini e lo stesso succede al 36’ a Maggiari che approfitta del rinvio di Giari che abbatte il compagno di squadra Signorini. Patteri in chiusura del tempo corregge fuori. Dopo il rivoluzionamento della squadra Alagia al 17’ del secondo tempo fa le prove generali, poi aggiusta la mira 3’ dopo al 25’ e a 13’ dalla fine. Il primo con un sinistro radente, il secondo con un diagonale e la terza rete sotto misura. Al 36’ sveste i panni del bomber per indossare quelli del rifinitore appoggiando a Di Paola, la palla del poker. (fonte: cuoioindiretta.it)

Ti piace almanaccocalciotoscano.it? Sostienilo, acquistando a soli 16 euro la tua copia dell'Almanacco del Calcio Toscano edizione 2018: clicca qui!

Ultima modifica il Venerdì, 10 Agosto 2018 10:40