ordina l'almanacco

Serie D - Parte il mercato: novità da Montevarchi, Pianese, Sangio e Tuttocuoio!

Finito ufficialmente (o quasi) il campionato, parte finalmente la programmazione per il nuovo anno delle società di serie D. Le prime notizie filtrano dal Valdarno. Come è ormai noto, a Montevarchi non resterà Atos Rigucci: il confermato d.s. Giorgio Rosadini si sta quindi muovendo alla ricerca del nuovo allenatore. In occasione dell'ultima gara di campionato si è incontrato con il tecnico della Zenith Audax Andrea Bellini. La trattativa è andata avanti per qualche giorno, ma la fumata nera è giunta nel corso del fine-settimana: Bellini infatti resterà alla guida della squadra pratese. Sul taccuino di Rosadini il nome più in alto nella lista pareva essere quello di Vitaliano Bonuccelli, ex tecnico di Fortis Juventus e Gavorrano, mentre sembra solo una suggestione l'idea di Campedelli del Romagna Centro. Bonuccelli, con cui Rosadini ha parlato non più di un paio di settimane fa, è un po' frenato dalla distanza e gradirebbe un progetto "vincente": la società rossoblu ancora non può garantire un impegno così massiccio e la trattativa per ora è in fase di stallo. Novità, non ufficiali però, arrivano anche dalla vicina San Giovanni Valdarno: la società, protagonista di una stagione fantastica, infatti è ancora impegnata nei play-off (giocherà la semifinale domenica a Imola) e quindi ovviamente nessuna decisione è stata presa. Ciò nonostante si può azzardare che Agostino Iacobelli non resterà sulla panchina azzurra e che la società si sta muovendo per cercare il nuovo tecnico: uno dei papabili pare essere Ciccio Baiano, già giocatore della Sangio ma in attesa di chiamata dal settore giovanile della Fiorentina. Per il nuovo tecnico bisognerà attendere ancora una decina di giorni, insomma. Da Piancastagnaio arrivano due notizie ufficiali, entrambe importanti. Il tecnico 2018/19 della Pianese sarà ancora Marco Masi (al quale aveva fatto un pensierino anche il Montevarchi) che quindi guiderà i bianconeri per la seconda stagione consecutiva. Il d.s. Vagaggini ha quindi piazzato uno straordinario colpo in uscita: Francesco "Ciccio" Golfo (94) passa infatti al Parma, attualmente in serie B (anche se è poi probabile che venga parcheggiato in serie C in prestito per un anno). Infine, Ponte a Egola.... Al Tuttocuoio la presidente Paola Coia si accinge a vivere una settimana molto importante. Sono previsti infatti in questi giorni incontri con l'amministrazione comunale (per il rinnovo della convenzione per l'utilizzo degli impianti del "Leporaia"), con l'imprenditoria locale ("invitata" a dare una mano nella gestione della società) e con la vecchia proprietà Dolfi (per risolvere il nodo del pagamento della vecchia situazione debitoria, creatasi in serie C). "Voglio capire se il territorio - ci ha detto la numero uno della società neroverde - ha intenzione di darmi una mano. Un'altra stagione così da sola non la voglio vivere: mi sono trovata bene a Ponte a Egola, ma da sola è davvero dura, vista anche la situazione debitoria che ho ereditato (e per la quale si è rivolta a un legale, n.d.r.). Vediamo se dai miei colloqui con gli imprenditori della zona e con l'amministrazione comunale arriva qualche buona notizia entro la settimana. Poi prenderò le mie decisioni: se rimanessi sarebbe tutto più complicato, a partire dall'iscrizione. Ma io voglio fare calcio e farò di tutto per farlo bene: il direttore sportivo e l'allenatore? La voci di un Davide Mezzanotti non confermato non corrispondono al vero per il semplice fatto che non ci ho ancora parlato. Prima devo risolvere le problematiche dirigenziali di cui parlavo prima e poi viene la squadra. La prossima settimana ci incontreremo con Mezzanotti e decideremo insieme cosa fare. Ezio Gelain? Ci ho solo parlato, ma non della prossima stagione al Tuttocuoio! Di sicuro posso affermare che nella prossima stagione non avremo un direttore sportivo perché quel ruolo mi piace tantissimo e lo farò io: sono nel calcio perché mi piace gestire la squadra, fare mercato e stare dietro a una scrivania. Giorgio Corradetti? So che è venuto via da Forcoli, è un amico e lo stimo moltissimo, ma anche l'anno prossimo il d.s. del Tuttocuoio sarò io: vediamo se lui mi potrà dare una mano in qualche modo, ma ancora sono discorsi prematuri, prima vediamo come "sistemo" la società in tutte le sue sfaccettature".