logo fantaeccellenza

Eccellenza Girone A - Cuoiopelli-Atletico Cenaia 1-1

Un altro passo falso per la Cuoiopelli, che impatta in casa contro il fanalino di coda Atletico Cenaia. Dopo un quarto di campionato la squadra biancorossa si trova al sesto posto, lontana dai fasti della stagione passata ma tutto sommato non distantissima dalle migliori posizioni playoff. L’Atletico Cenaia invece torna a fare punti: lo fa in trasferta contro un avversario di tutto rispetto. Il mister ospite Ciricosta ha schierato i suoi con un 4-4-1-1 con l’esperto attaccante Bruzzone davanti supportato dall’altrettanto esperto Pagano. Mister Cipolli ha risposto con un 3-5-2 con Mancini, Botrini e Raffaelli in difesa davanti a Grasso, Rossi e Battistoni sulle fasce Niccolai, Francesconi e Paolicchi a centrocampo e davanti Raffi-Mengali. Parte bene l’Atletico Cenaia, come spesso fa, facendo girare palla, ma tutto sommato non impensierendo l’estremo difensore locale fatta eccezione per uno spunto di Pagano, che trova la perfetta chiusura dell’ottimo Rossi, ancora una volta tra i migliori. Proprio Rossi è protagonista poco dopo anche in avanti crossando per Niccolai, che però non ha fortuna nella conclusione e l’azione sfuma. Il Cenaia gestisce il pallone e fa gioco, ma al 43’ subisce la pressione degli avanti locali che lo costringono a un disimpegno sbagliato. Il pallone è ghiottissimo per Mengali, che lo intercetta, avanza, scarta il difensore e, ritrovatosi solo davanti a Serafini, lo batte. Si va al riposo sul parziale di 1-0. Nella ripresa il Cenaia cala un po’ e la prima azione è per Raffi, che riceve un bel cross da sinistra di Mengali, ma si allunga troppo la sfera. La partita cambia attorno al 60’ quando Battistoni rimedia la seconda ammonizione nel giro di pochi minuti e viene espulso lasciando i suoi in dieci e con un rigore contro. L’arbitro, il siracusano Franzo, infatti ravvede un tocco di braccio su un tiro ravvicinato in una situazione convulsa in area di rigore locale. A nulla valgono le proteste, e dagli undici metri si presenta Bruzzone, che trafigge Grasso per il pareggio. La Cuoiopelli, ferita, reagisce, sia nervosamente che sotto il profilo del gioco. Mister Cipolli inserisce Donati e Bellemo, poi al 75’ viene allontanato per proteste. Sono rare però le occasioni vere e proprie anche se Mengali ne ha una ghiottissima proprio al 90’. La punta infatti riceve, si allarga a destra liberandosi dell’avversario e calcia in diagonale, trovando però la pronta risposta di Serafini. Finisce 1-1, con la Cuoiopelli che recrimina per il modo in cui è arrivato il pareggio di un Atletico Cenaia che, se non ha rubato nulla facendosi preferire sotto il profilo del gioco, di contro ha fatto fatica a creare palle gol.

IL TABELLINO: 1-1
CUOIOPELLI: Grasso, Rossi, Battistoni, Mancini L., Botrini, Raffaelli, Niccolai, Francesconi, Raffi (63’ Bellemo), Mengali, Paolicchi (65’ Donati) A disp.: Morini, Gambini, Mancini L., Montaguti, Morelli, Tocchini. All.: Cipolli Andrea
ATLETICO CENAIA: Serafini, Fabbrini, Mani, Mazroui, Signorini, Giari, Maiorana, Montecalvo, Bruzzone, Pagano, Perazzoni. A disp.: Pampana, Paoli L., Gemignani, Neri, Del Gratta, Vaglini, Arrighi, Sardi. All.: Ciricosta Franco
ARBITRO: Franzo di Siracusa
RETI: 43’ Mengali, 63’ rig. Bruzzone
NOTE: Espulsi al 61’ Battistoni e al 75’ mister Cipolli. Ammoniti Francesconi, Niccolai.

FONTE: Il Tirreno

Ultima modifica il %7, %05 %Nov %2018 %07:%34