ordina l'almanacco

Eccellenza Girone B - Baldaccio Bruni-Jolly Montemurlo 2-0

La Baldaccio Bruni Anghiari ha vinto 2-0 al Saverio Zanchi contro il Jolly Montemurlo nel match valevole per il 27° turno del campionato di Eccellenza Toscana Girone B e ha raggiunto la salvezza aritmetica con 3 giornate di anticipo rispetto al termine della regular season. I biancoverdi sono infatti saliti a quota 37 punti ed hanno portato a 9 le lunghezze di margine sulla Lastrigiana quintultima, mettendosi al riparo da qualsiasi sorpresa grazie al vantaggio acquisito negli scontri diretti (affermazione per 2-0 in casa e sconfitta per 1-0 in trasferta). E’ questo il dato più importante di questa giornata in ottica biancoverde. La salvezza è un risultato che merita di essere festeggiato perché arrivato al termine di una stagione caratterizzata da pesanti infortuni e perché raggiunto a 270 minuti dal termine con un bottino di tutto rispetto (37 punti). A decidere il confronto è stata la doppietta realizzata nel corso della ripresa da Terzi che è così salito a quota 17 centri in campionato confermandosi bomber di razza. Il centravanti biancoverde ha capitalizzato, ma il successo è da dividere con i compagni, con lo staff tecnico e con la società. Il successo con il già retrocesso Jolly Montemurlo (che al di là della graduatoria ha onorato al meglio la partita) è maturato, dopo un primo tempo sottotono, grazie ad una ripresa di ottimo livello che ha testimoniato la superiorità della compagine biancoverde. Gli anghiaresi hanno raggiunto il traguardo grazie alla 3° vittoria casalinga consecutiva (dopo quelle con Castiglionese e Badesse), grazie alla 10° affermazione complessiva (7° tra le mura amiche) e grazie al 3° risultato utile (considerando anche il pari di Signa). Centrato l’obiettivo primario la squadra di mister Benedetti dovrà comunque dare il massimo nei prossimi 3 turni, a partire dalla trasferta di domenica prossima con il Valdarno. Per arrivare più in alto possibile e per chiudere al meglio questa stagione.
Mister Andrea Benedetti deve rinunciare agli infortunati Bonci, D’Urso, Angiolucci, Giovagnoli, Zurli e allo squalificato Bruschi e si affida al classico 4-3-3. Baldaccio in campo con Piccini in porta, Fabianelli, Rosati, Poponcini e Aquilini in difesa, De Carlo, Bruni e Massaccesi a centrocampo, Quadroni e Rufini a sostegno di Terzi in attacco. Tra gli ospiti di mister Calamai solo quindici effettivi tra campo e panchina. In avanti per il Montemurlo. Le due squadre sono state accompagnate al loro ingresso nel terreno di gioco dai giovani della scuola calcio della Baldaccio Bruni. Prima del fischio d’inizio come in tutti i campi d’Italia è stato osservato un minuto di silenzio in memoria del capitano della Fiorentina Davide Astori. Anghiaresi subito pericolosi al 6’ grazie al cross effettuato da Terzi e alla deviazione di Genovali che rischia l’autorete mandando il pallone a un soffio dalla porta di Marini. Ancora Terzi a un passo dal gol al 15’ in seguito ad una splendida iniziativa personale conclusa con un tiro a giro che termina vicinissimo all’incrocio dei pali, meritando gli applausi del pubblico del Saverio Zanchi. La replica degli ospiti al 18’ con il colpo di testa di De Sousa che esce di poco sul fondo. Dopo un buon inizio i biancoverdi calano di intensità agevolando la tenuta difensiva del Jolly Montemurlo. Il team di mister Calamai si fa vedere ancora dalle parti di Piccini al 27’ con una punizione leggermente fuori misura. Al 36’ Terzi prova a suonare la carica per i biancoverdi con una conclusione insidiosa che sorvola di poco la traversa. Negli ultimi minuti della prima frazione non accade più nulla ed all’intervallo il punteggio è fermo sullo 0-0.  Ad inizio ripresa il tecnico ospite Calamai è costretto alla prima sostituzione. Fuori per un infortunio capitato a fine prime tempo De Sousa e dentro Cece. La Baldaccio spinge subito sull’acceleratore e dopo meno di 1’ va vicina alla rete con il tocco di Terzi respinto in uscita dall’ottimo intervento di Marini. Il vantaggio è solo rimandato e arriva al 3’ in conclusione di una meravigliosa azione corale promossa da Quadroni, rifinita dal traversone basso di Massaccesi e coronata dalla deviazione ravvicinata di Terzi che si fa trovare pronto come sempre all’appuntamento con il gol. Al 14’ ancora il centravanti biancoverde stoppa dentro l’area il cross di Quadroni dovendo però fare poi i conti con la parata in due tempi di Marini. Dopo una fase molto bloccata la Baldaccio torna a rendersi pericolosa con il destro dalla distanza di Quadroni che lambisce il montante alla sinistra dell’estremo ospite. Il raddoppio biancoverde arriva al 30’ quando Quadroni trova la verticale giusta per Terzi che infila Marini con un preciso destro realizzando il 2-0. Raggiunta la tranquillità la formazione di mister Benedetti va vicina al tris con il colpo di testa alto di Seno e poi con la spaccata di Terzi parata a terra dall’estremo del Jolly Montemurlo. Negli ultimi minuti Marini si erge a protagonista negando allo scatenato bomber biancoverde il gol con due strepitosi interventi (al 43’ e soprattutto al 45’ dopo una galoppata da urlo di Quadroni). Il mancato tris vale comunque solo a fini statistici e al fischio finale è grande festa sul campo e sugli spalti. La Baldaccio ha vinto ed ha chiuso con largo anticipo la “pratica salvezza”.
Queste le dichiarazioni rilasciate alla fine della gara dall’allenatore del team biancoverde Andrea Benedetti. “E’ una vittoria importante e meritata che ci permette di raggiungere la salvezza con tre giornate di anticipo rispetto alla conclusione del campionato. Nel primo tempo non siamo riusciti ad esprimerci come volevamo un po’ per nostri demeriti e un po’ per la bravura del Jolly Montemurlo che è squadra capace di giocare palla a terra nonostante la classifica. Poi nella ripresa abbiamo cambiato marcia realizzando i due gol e costruendo tante altre occasioni per arrotondare il punteggio. Siamo contenti perché in questa stagione abbiamo dovuto fare i conti con tanti infortuni che potevano complicare ancora di più il nostro cammino. Abbiamo superato i problemi e le difficoltà restando sempre uniti e grazie alla vittoria di oggi abbiamo raggiunto il traguardo. Il nostro campionato non è certo finito e daremo il massimo nelle tre partite che restano per conquistare quanti più punti possibile”: Soddisfatto anche il direttore sportivo biancoverde Alessandro Bruni. “Non è stata una partita facile, ma questo ce lo aspettavamo. Nel primo tempo siamo stati poco brillanti, poi nella ripresa ho visto una bella Baldaccio, capace di segnare, di costruire tante occasioni e di non rischiare niente in difesa. La salvezza è un obiettivo importante per noi perché sappiamo che nel calcio non c’è mai nulla di scontato. Faccio i miei complimenti al mister, allo staff tecnico e a tutti i calciatori perché anche in una stagione così sfortunata abbiamo dimostrato il nostro valore. Avanti così fino all’ultimo minuto dell’ultima partita”.

IL TABELLINO: 2-0
BALDACCIO BRUNI: Piccini, Fabianelli, Aquilini, Rosati, Poponcini, Bruni, De Carlo (70’ Ricci), Massaccesi, Terzi, Quadroni, Rufini (54’ Seno). A disp.: Viroli, De Luca, Vicidomini, Donnini, Chesaru. All.: Andrea Benedetti.
JOLLY MONTEMURLO: Marini, Genovali, Belluomini (64’ Bechini), Keita (85’ Parlato), Zoppi, Surber, Torracchi, Riccio, De Sousa (46’ Cece), El Gallafi, Barozzi. A disp.: Maionchi. All.: Calamai.
ARBITRO: Majrani di Firenze, coad. da Callari di Piombino e Jordan di Firenze .
RETI: 48’ e 75’ Terzi.
NOTE: Ammoniti Bruni, Ricci, Keita. Angoli 5-2. Recupero 2’+4’.

FONTE: ufficio stampa Baldaccio Bruni